CONFERENZA FINALE del progetto Be.CULTOUR in Basilicata

Potenza, 4 giugno – Teatro Stabile, 9,30 – 17,00

Una conferenza dedicata a una delle forme di intrattenimento e comunicazione più diffusa tra i giovani (e non solo).

A partire da esperienze tutte lucane, insieme ad esperti provenienti da tutta Italia si parlerà di arte digitale, psicologia, equità di genere, accessibilità, cultura, rapporto tra mondo reale e virtuale, mercato; le dimensioni di un fenomeno in continua crescita, che è anche un potente strumento di racconto dei territori, della loro storia e dei valori che essi esprimono.

Mattino

9.30 Registrazione partecipanti

10.00 Saluti istituzionali

Mario Guarente Sindaco di Potenza

Margherita Romaniello Presidente Lucana Film e Game Commission

Antonio Nicoletti Direttore Generale APT Basilicata

10.15 Introduzione – Il progetto europeo Be.CULTOUR: verso un turismo culturale e circolare

Antonia Gravagnuolo ISPC CNR

10.30 Basilicata Com ics and Games: far conoscere un territorio, divertendo

Antonio Nicoletti Direttore Generale APT Basilicata

10.45 Be.CULTOUR in Basilicata: dai voli immersivi alle avventure in Minecraft e Roblox

Antonio Nicoletti Direttore Generale APT Basilicata

Marco Vigelini GEO MakerCamp

11.15 I videogames come forma d’arte per lo sviluppo della conoscenza

Giovanni Schiuma Professore Ordinario LUM, Presidente dell’international Forum of Knowledge Assets Dynamics – IFKAD

11.30 Realizzare un videogioco: dall’idea al mercato

Maurizio Amoroso GEO e Senior Game Designer Entertainment Game Apps, Ltd.

11.45 I videogiochi per il benessere psicologico

Elena Del Fante Psicologa del gaming e fondatrice di PlayBetter

12.00 Videogiochi, Metaverso, Intelligenza Artificiale: Conoscenza? Esperienza? Arte?

Sebastiano Deva Filosofo, designer, regista, imprenditore digitale, art director di App Tripper

12.15 Gaming. Un futuro tra inclusione e sostenibilità

Micaela Romanini Fondatrice di Women in Games Italia

12.30 Phy-gital: giochi al confine tra analogico e digitale

Maria Emanuela Oddo Cultural Project Manager, ETTS.p.A.

12.45 I Longobardi in Italia: promuovere un patrimonio

UNESCO da Minecraft al gioco di ruolo

Arianna Petricone Coordinamento Nazionale Associazione Italia Langobardorum

13.00 Gli impatti culturali e turistici dei videogiochi

Da Father and Son a Lucca Comics & Games

Fabio Viola Fondatore TuoMuseo e curatore Lucca Comics & Games

13.15 L’Italia nei videogiochi: itinerari e opportunità

Andrea Dresseno Presidente Associazione IV/PRO

13.30 Pausa pranzo

Pomeriggio

14.45 Basilicata showcase: esperienze in campo

Introduce Antonio Nicoletti

15.00 A.I. e digitai art per Basilicata Comics & Games

Silvio Giordano Visual artist Basilicata Comics & Games, Creative Director Matera Film Festival

15.15 Metapontum

Marco Vigelini GEO MakerCamp

15.30 Pino’s Way

Vincenzo Greco Wokilab

15.45 Da lnventum a Hold the Hut e Toursikon

Michele Scioscia Effenove S.r.l.s.

16.00 Magnet, Missione Magna Grecia

Adriano Bizzoco Board Member Digital Lighthouse S.r.l.

16.15 Realverso Lucanum

Angelo Romano Direttore di Ricerca lnformatica S.r.l.

16.30 Potenza nel Metaverso

Elisa Laraia Docente Accademia Belle Arti di Napoli, Direttrice LAP Laboratorio di Arte Pubblica

16.45 Lucania is Comics: l’esperienza di Nerdworks, tra passione e crescita

Nicola Manzi
 Associazione Nerdworks

Antonio Nicoletti

Antonio Nicoletti è nato nel 1974. Dopo gli studi classici, ha conseguito la laurea in ingegneria e il Dottorato di Ricerca in Pianificazione. Da oltre vent’anni si occupa di sostenibilità, cultura e innovazione dello sviluppo urbano e territoriale. Dal 2015 al 2019 è stato dirigente per la programmazione strategica e l’innovazione urbana nel Comune di Matera, Capitale Europea della Cultura.

Attualmente è Direttore Generale dell’APT Basilicata. In questo ruolo ha attuato diversi progetti innovativi, tra cui il primo programma di promozione del territorio attraverso i linguaggi dei videogiochi e del fumetto.


Antonia Gravagnuolo ISPC CNR


Maurizio Amoroso

Maurizio Amoroso, con competenza decennale in sistemi complessi e data warehousing, nato nel 1972 e residente a Firenze, ha fondato nel 2016 Entertainment Game Apps, Ltd. La sua visione trasforma monumenti e storie millenarie in esperienze interattive coinvolgenti.

Attraverso progetti come “Prosperity Italy 1434”, “Mi Rasna”, “Domitian” e “The Umbrian Chronicles”, valorizza il patrimonio culturale italiano e inglese, promuovendo il turismo sostenibile. Maurizio unisce la passione per la tecnologia all’amore per la storia, creando applicazioni ludiche che educano e intrattengono. Con una vasta presenza online, i suoi giochi diventano ponti tra passato e futuro, con una community globale che esplora il mondo attraverso il suo sguardo innovativo.


ELENA DEL FANTE

Elena Del Fante è una Psicologa Digitale, Videogame Therapist®, Divulgatrice e Formatrice, esperta nella ricerca e consulenza neuroscientifica per lo sviluppo di videogiochi e training per il potenziamento cognitivo.

Founder di Play Better, un’associazione di Psicologhe, Psicologi, Ricercatrici e Ricercatori, con competenze nell’utilizzo delle nuove tecnologie e dei videogiochi per accrescere il benessere dell’essere umano. Elena è anche una videogiocatrice competitiva, Admin e organizzatrice dei tornei della Community di Halo Italia e nel 2016 ha ottenuto il titolo di Campionessa italiana di Call Of Duty: Black Ops III.


Sebastiano Deva

SEBASTIANO DEVA | TECH HUMANIST & CEO | AppTripper Emotional Experience

Filosofo, designer, regista, imprenditore digitale.
Laureato in Estetica a La Sapienza di Roma, ha lavorato e creato sistemi di esperienza presso numerose istituzioni museali in Italia ed all’estero, in particolare ha creato esperienze digitali in realtà aumentata e virtuale già dal 2015 per musei come Gallerie degli Uffizi, Giorgio Armani Silos, Palazzo Ducale di Venezia, Palazzo Ducale di Urbino, Circo Massimo (Premio Spina Osservatorio Polimi, menzione), Fondazione Sistema Cultura Barumini (sito Unesco) ed altri. Dal 2015 ha prodotto 5 film in VR proiettati in diversi musei italiani, in ultimo “Noto 1693, Il giorno della Paura”, distribuito da Rai Cinema (Premio Spina Osservatorio Polimi, menzione). Dal 2020 guida un progetto di Intelligenza Artificiale applicato alle Neuroscienze in ambito museale ed entertainment, DeepSoundMe, che combina dati biometrici e pattern emozionali su base musicale anche in ambito blockchain. Nel 2023 in occasione dell’annuale Assemblea Nazionale dei Comuni Italiani, in collaborazione con CityGreenLight, presenta ArtCity VR, un metaverso dedicato all’esperienza urbana dell’arte in realtà virtuale immersiva su base emozionale, ed ispirato all’opera di Giorgio de Chirico.


Arianna Petricone

La dott.ssa Arianna Petricone è una manager dei beni culturali con una solida esperienza nel settore.
A seguito di diverse esperienze presso il Ministero della Cultura, si è poi impegnata, dal 2017, presso il sito seriale UNESCO “I Longobardi in Italia. I Luoghi del Potere (568 – 774 d.C.)”, dove si occupa di progetti culturali, della segreteria tecnico-scientifica, della comunicazione e promozione, nonché del coordinamento nazionale tra gli uffici delle città appartenenti al sito seriale.

Dal 2019, ricopre il ruolo di Direttore Scientifico del Museo Civico “Lin Delija – Carlo Cesi” di Antrodoco (RI), dove funge anche da referente per il Museo all’interno del sistema regionale “Simbas” del quale fanno parte musei, biblioteche ed archivi della Sabina e del Cicolano. A partire dal 2024, ha ottenuto dall’Accademia di Belle Arti di Roma l’incarico di consulenza archivistica e storico-artistica per il progetto PRIN 2022 “Il ritorno alla pittura e la persistenza dell’immagine”. La Nuova Maniera Italiana”.


Fabio Viola Fondatore TuoMuseo e curatore Lucca Comics & Games


Micaela Romanini

Micaela Romanini è Ambasciatrice di Women in Games e Fondatrice di Women in Games Italia. Lavora come consulente nel settore del gaming e delle industrie creative, con un focus su sostenibilità e diversity.

Con oltre 12 anni di esperienza nell’industria dei videogiochi in Italia e all’estero, ha ricoperto il ruolo di Coordinatrice Internazionale di Xbox.com presso Microsoft in Inghilterra, Vice Direttrice in Fondazione VIGAMUS, Business Development per varie realtà aziendali. Tiene corsi sul tema della Diversità e Inclusione per l’Industria dei Videogiochi e di Comunicazione Integrata e Marketing nell’Industria dell’Intrattenimento.


Andrea Dresseno

Andrea Dresseno si laurea in DAMS Cinema all’Università di Bologna. Nel 2002 inizia a lavorare al Progetto Chaplin della Cineteca di Bologna, occupandosi della digitalizzazione e del trattamento del fondo cartaceo e fotografico appartenuto al cineasta inglese. Nel 2009 fonda l’Archivio Videoludico, spazio dedicato alla conservazione e allo studio del videogioco.

Dal 2017 è presidente dell’Associazione IVIPRO, realtà che mira ad agevolare la produzione di videogiochi ambientati in Italia o legati alla cultura italiana e a sensibilizzare il pubblico sulle potenzialità divulgative del medium videoludico. Svolge inoltre da anni attività di docenza presso il Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università di Bologna e altri enti di formazione.


Silvio Giordano

Silvio Giordano Visual artist Basilicata Comics & Games, Creative Director Matera Film Festival

Visual Artist, Performer, Filmaker, Creative Director
La sua ricerca artistica, in continua evoluzione, si sviluppa attraverso diversi media: videoarte, fotografia, installazione, scultura, performance, Intelligenza Artificiale.

Nel 2009 vince il prestigioso Premio Celeste/SezioneVideoarte (Milano).
Nel 2009 collabora con il progetto Mammut dell’artista Robert Gligorov, Il progetto vede la partecipazione di Sting. Nel 2010 Vince Roma Europa Web Factory videoarte premiato da Pio Baldi, presidente del museo Maxxi Roma. Viene selezionato per molti eventi internazionali tra cui la Biennale di Videoarte in Korea presso il Sungkok Art Museum alla 25 Manifestation internationale VideoFormes (Clermont ferrant Francia) alla mostra Things, a cura di Irini Bachlitzanaki, presso TAF The Art Foundation di Atene, insieme ad artisti internazionali come Jan Svankmajer e Fischli & Weiss. Nel 2011 ha esposto per la mostra Sport your Food a cura di Rosella Canevari all’Istituto Italiano di Cultura a Los Angeles e al Museo di Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci. 2012 Ha accompagnato con le sue immagini una Lectio Magistralis del. Prof Umberto Galimberti Filosofo,Psicologo e Scrittore) dal titolo “Il corpo nella cultura occidentale” per il festival città delle100 scale. Nel 2015 prende parte alla Kermesse culturale “La Milanesiana” ideata e organizzata da Elisabetta Sgarbi presso la Fondazione del Corriere della Sera a Milano.

Nel 2017 viene stampata la sua prima Monografia Or not13: Silvio Giordano prodotta dalla Gallerra Gilda Artese di Milano. Nel 2017 ha collaborato con Selvaggia Lucarelli per alcuni video d’arte sulla rivista Rolling Stones. Dal 2018 al 2021 è direttore creativo di FRAMEWORK Il primo Master in Teorie e tecniche del cinema in Basilicata (Potenza). Nel 2021 con il gruppo Accademia del Mediterraneo formato da Antonella Marinelli e Gennaro Curcio riceve il Leone d’Argento per la creatività della Biennale di Venezia per il laboratorio Creative Lab med. Nel 2021 Vince come miglior Videoartista lo IAR International Artist Recidency, Palazzo Fondi Napoli.
Ha curato l’identità visuale della mostra PLAY a cura di Fabio Viola alla Reggia di Venaria.

Attualmente è direttore creativo del Matera Film Festival che nel 2021 ha ospitato il regista David Cronenberg e nel 2022 Patty Jenkins e Robin Wright, nel 2023 Terry Gilliam e Peter Greenaway. Ha realizzato per il Museo Nazionale di Matera l’istallazione immersiva Giuliana degli Abissi a cura di Annamaria Mauro. Nel 2023 è anche responsabile digital art del Progetto APT Basilicata Comics & Games. Nel due 2024 viene selezione per lo studio visit della Quadriennale di Roma a cura di Francesco Lucifora e terrà piu masterclass sull’intelligenza artificiale per l’Università di Ferrara, per la Federico II di Napoli, per Università degli studi della Basilicata e per la Naba di Milano.


Giovanni Schiuma

Giovanni Schiuma è Professore Ordinario in Ingegneria Gestione, e Direttore del Dipartimento di Ingegneria della LUM Giuseppe Degennaro.
Giovanni è un accademico e consulente riconosciuto come uno dei principali esperti internazionali nella gestione strategica della conoscenza e del capitale intellettuale per la trasformazione digitale e la creazione del valore delle organizzazioni, e nell’applicazione dei processi creativi e delle arts driven innovation per lo sviluppo organizzativo. È un formatore, facilitatore e comunicatore capace di ispirare e coinvolgere, con un’ampia esperienza nella gestione di progetti di ricerca e nel coordinamento di gruppi di lavoro. Ha una mentalità creativa, aperta, internazionale ed innovativa, ed una rete di relazioni internazionali. È un appassionato studioso che combina il pensiero speculativo con l’applicazione concreta e finalizzata dell’attività di ricerca per il miglioramento della capacità di creazione del valore sostenibile dei sistemi organizzativi.

Dal 2013 al 2015 è stato Full Professor in ArtsBased Management e diretto il centro di ricerche ‘Innovation Insights Hub’ presso l’University of ArtsLondon (UK). Dal 2002 al 2021 è stato professore associato presso l’Università della Basilicata, dove ha fondato e diretto il center for Value Management (LIEG) e dal 2018 al 2021 il CLabUnibas. Dal 2010 è Fellow della Royal Society of Arts ed è membro di numerose società accademiche internazionali. Ha un’ampia ed articolata esperienza internazionale avendo coordinato progetti europei e lavorato tra le altre istituzioni internazionali con l’University di Cambridge, con il Ministero della Cultura e dell’Educazione della Finlandia, con le agenzia nazionale della ricerca della Lituania, del Regno Unito, della Finlandia e dell’Australia, con l’agenzia di sviluppo economico IAC della Scozia, con la Scuola del Governo di Dubai, con il Qatar Leadership Center, ed avendo ricoperto il ruolo di Visiting Professor presso numerose università internazionali tra le quali in particolare: Liverpool Business School; Graduate School of Management, St Petersburg University; Cambridge Service Alliance – University of Cambridge; Cranfield School of Management; Tampere University of Technology; University of Kozminski; Al AkhwaynUniversity. Ha pubblicato oltre 200 pubblicazioni internazionali ed è capo editore di due riviste scientifiche internazionali: “Knowledge Management Research and Practice” e “Measuring Business Excellence”.


Marco Vigelini

Marco Vigelini, CEO di Maker Camp, azienda leader in Italia nell’uso dei videogiochi più famosi al mondo come Minecraft, Roblox e Fortnite per creare esperienze di gaming per aziende, musei, siti UNESCO a scopi culturali, educativi, promozionali e di branding.
Nel corso degli anni, Maker Camp ha realizzato progetti innovativi con milioni di download e accessi unici, su tematiche culturali, sociali e ambientali, tra cui la ricostruzione delle città di Firenze, Napoli e Modena in Minecraft, la riproduzione di scenari di rischio per la protezione civile, il supporto e l’inclusione per bambini ospedalizzati, esperienze di branding su Roblox per Enilive e ALT Stazione del Gusto, avventure Minecraft e Roblox per il sito UNESCO “I Longobardi in Italia” e APT Basilicata.

Maker Camp è impegnata in diverse modalità di collaborazione, inclusi partenariati in bandi regionali, nazionali ed europei, per ampliare la propria influenza, raggiungere obiettivi comuni con i propri partner e continuare a sviluppare esperienze di gaming con effetti concreti e positivi sulla società.


Maria Emanuela Oddo

Maria Emanuela Oddo, archeologa e project manager, si occupa di patrimonio culturale nell’era digitale.
Dopo la laurea all’Università di Pavia e il Diploma di Studi Umanistici all’Istituto Universitario di Studi Superiori (IUSS), ha conseguito il dottorato di ricerca in Analysis and Management of Cultural Heritage presso l’IMT LUCCA. A seguito di un post-doc in archeologia classica, è ora docente a contratto di metodologie della ricerca archeologica per il master internazionale “The Ancient Mediterranean World” dell’Università di Pavia.

Dal 2016 collabora con il Parco Archeologico di Paestum in occasione di mostre temporanee e convegni. E proprio a Paestum ha inizio il connubio tra management culturale e nuove tecnologie.
Da anni si occupa infatti di progettare, curare e realizzare iniziative culturali ICT per numerosi musei italiani (dall’Archeologico di Cremona, al diocesano di Tursi).
Nel 2020 approda in ETT, dove lavora come Cultural Project Manager per grandi progetti ad alto tasso tecnologico, come il Museo Nazionale dell’Emigrazione Italiana (MEI) e il progetto nazionale di ricerca industriale Culturgame.it

Quest’ultimo diviene occasione di un approfondimento sistematico sugli strumenti di comunicazione museale nell’era digitale, con particolare attenzione alle potenzialità dei (video)giochi per una fruizione attiva del patrimonio.


Elisa Laraia

Elisa Laraia, artista e Direttora LAP Laboratorio di Arte Pubblica, Docente di Videoinstallazione dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, Docente di Laboratorio Audiovisuale, Dipartimento Scienze Sociale dell’Università Federico II di Napoli, Docente di Public Art and New Media alla Middlebury College Summer Language Schools, Vermont, USA.

Artista e Antropologa Visiva sceglie l’Europa, gli Stati Uniti e la Cina per viaggi e sperimentazioni artistiche. Laureatasi all’Accademia di Belle Arti di Bologna, approfondisce i suoi studi all’Università Paris 8 di Parigi e alla Wimbledon School of Art di Londra. La sua ricerca è incentrata sui temi dell’identità esplorata attraverso la pratica dell’Arte Pubblica applicata alle nuove tecnologie nella vita reale e nel Metaverso. Le sue maggiori esperienze espositive si sono svolte in Gallerie Private e Musei, come la GAM di Bologna, la Biennale Giovani artisti del Mediterraneo di Sarajevo, la XIV Quadriennale di Roma, la 54° Biennale di Venezia.


Vincenzo Greco

Vincenzo Greco Wokilab

2002
Mi diplomo al corso di Digital e Virtual Design all’Istituto Europeo di Design di Torino.
2005
Crea un’agenzia di animazione 3D – KYNOI Animation Studio ed inizio ad insegnare all’Istituto Europeo di Design di Torino.
2010
Partecipo al concorso di Piemonte Movie vincendo il primo premio con il cortometraggio “LINDA – uno spot contro il silenzio” contro la violenza sulle donne.
2012
Realizzo un documentario sulla tragedia del Cinema Statuto di Torino 1983 “SALE PER LA CAPRA” Viene proiettato nelle principali sale cinematografiche di Torino e del Piemonte.
2013
Realizzo la sigla di apertura del GLBT Film Festival, il 3° festival cinematografico a tematica omosessuale più importante al mondo.
2015
Realizzo con l’associazione Dinamovie “VENANZIO REVOLT” un documentario sulla storia del Cinema di Torino, con l’amichevole partecipazione di Nanni Moretti.
2016-2024
Torno in Basilicata a Francavilla in Sinni per aprire WOKILAB, un centro di produzione e di distribuzione di arti visive e nuove tecnologie legate alla computer grafica e alla digital art.


Michele Scioscia effenove srls

Michele Scioscia Effenove S.r.l.s.

Ingegnere edile, cofondatore di effenove s.r.l.s. in cui è responsabile del settore Computer Graphics 3D e del coordinamento della progettazione nell’ambito della valorizzazione del patrimonio culturale.

Ha realizzato numerosi progetti di restauro, consolidamento e valorizzazione di beni monumentali appartenenti al patrimonio storico architettonico.
Specializzato in tecniche di rilievo e rappresentazione del costruito attraverso metodi diretti ed indiretti (reality capture, 3D modeling), svolge attività di ricerca finalizzata alla conoscenza, valorizzazione e fruizione dei Beni Culturali attraverso l’uso delle tecnologie informatiche ed interattive (Virtual Reality, Augmented Reality, Mixed Reality, Videomapping);

Docente esperto delle tecniche di modellazione e animazione con il software Autodesk 3ds Max, di cui è Autodesk Certified Professional, e docente a contratto, per A.A. 2023/24, del Laboratorio di Archeologia Virtuale alla SSBA dell’Università degli Studi della Basilicata.

Facebook: https://www.facebook.com/effenove
Instagram: https://www.instagram.com/effenove.it
Linkedln https://www.linkedin.com/company/28157583/
You tube: https://www.youtube.com/channel/UCSkT_3N-0-TIy5u72LIVzcg
Vimeo: https://vimeo.com/user38736478


Adriano Bizzoco

Adriano Bizzoco Board Member Digital Lighthouse S.r.l.

Esperto in Valutazione Progetti di Sviluppo e Gamification per il CGIAM – Centro di Geomorfologia Integrata per l’Area del Mediterraneo.
Di recente nuovo Board Member di Digital Lighthouse S.r.l., opera nell’industria dei videogiochi dal 2009. Fino al 2017 si è occupato di publishing e distribuzione indipendente, portando sul mercato italiano digital e retail più di 130 videogiochi. Dal 2018 al 2022 ha ricoperto il ruolo di Public Affairs Manager di IIDEA – Italian Interactive Digital Entertainment Association, associazione di categoria che rappresenta l’industria dei videogiochi in Italia, interfacciandosi con istituzioni locali, nazionali ed europee su molteplici dossier di interesse per il settore, e curando personalmente l’iter di definizione e adozione delle misure di sostegno Tax Credit Videogiochi e First Playable Fund da parte del Governo italiano.


Angelo Romano

Angelo Romano Direttore di Ricerca lnformatica S.r.l.

Nato a Bari nel 1990, si è laureato in ingegneria energetica e successivamente ha conseguito la laurea magistrale in Ingegneria Chimica e dei Processi Sostenibili. Ha completato il suo percorso accademico ottenendo un dottorato di ricerca in Scienze e Tecnologie dei Materiali presso il Politecnico di Torino, specializzandosi in resine foto-polimerizzabili. È autore di 2 brevetti d’invenzione concessi e oltre 10 pubblicazioni scientifiche. È Esperto di scienze e Tecnologie dei materiali per lo sviluppo di coating polimerici foto-polimerizzabili, Stampa 3D, nanotecnologie e sensoristica e metodi di caratterizzazione materiali. Ha collaborato con diversi gruppi di ricerca e adesso è responsabile della divisione di ricerca e sviluppo materiali della iinformatica srl. Nell’ambito del progetto Realverso Lucanum ha partecipato alle attività di ricerca industriale e ha gestito la rappresentazione del comune di Craco.

I nostri canali social sono:
– Pagina Facebook di iinformatica srl https://www.facebook.com/iInformaticaIT
– Pagina Facebook del progetto Lucanum Realverso https://www.facebook.com/lucanumgame
– Pagina Instagram di iinformatica srl https://www.instagram.com/iinformatica_it/
– Pagina Instagram del progetto Lucanum Realverso https://www.instagram.com/lucanum_/


Nerdworks

Nicola Manzi Associazione Nerdworks

L’Associazione Culturale Nerdworks, ufficialmente fondata nel febbraio 2016 a Potenza, nasce dall’idea di un gruppo di persone estremamente eterogeneo per età e formazione, i cui componenti hanno in comune la passione per i comics e il gaming, per film, serie tv e libri, giochi da tavolo e di ruolo, ovvero tutto ciò che gravita attorno alla cultura e al macro mondo comunemente conosciuto con il termine “Nerd”.

La fantasia e la filosofia organizzativa che sostiene l’associazione è legata a un’idea di fruizione della attività di intrattenimento sana, concentrata, educativa.
Lo scopo associativo è, quindi, quello di trasformare questa passione in un veicolo di inclusione sociale, educazione e sviluppo culturale per la Basilicata. In che modo? Organizzando una serie di eventi pensati in ottica non solo ludico-conoscitiva di condivisione, ma anche spiccatamente divulgativa, per avvicinare tutti coloro che non conoscono le realtà della cultura “nerd” sulla quale tale associazione si fonda e non ne praticano i linguaggi.

Proprio i linguaggi sono al centro dei progetti: le manifestazioni e le attività di Nerdworks sfruttano i linguaggi della narrazione e quelli visivi, propri del gaming e del comics, per farsi conoscere e per incuriosire coloro che sono estranei a questi mondi, ma allo stesso tempo si rivolgono ad un pubblico di esperti e appassionati di questo ambiente, realizzando, così, eventi dalla forte vocazione aggregativa.

Il maggior evento dell’Associazione Nerdworks consiste proprio in una fiera del fumetto, gaming, fantasy, collezionismo, che prende il nome di “Lucania is Comics”, che conta sei passate edizioni, realizzate nel giugno del 2016, 2017 e 2018, tenutesi nel Polo Acquisti Lucania di Tito Scalo (PZ), e nel giugno del 2019, novembre 2022 e ottobre 2023 presso il Centro Sportivo “Rocco Mazzola” di Potenza. Attraverso la realizzazione di eventi come il “Lucania is Comics”, Nerdworks ha l’onore e il piacere di portare una ventata di creatività e innovazione nella nostra Regione. “Lucania is Comics” non è solo una fiera: è un punto d’incontro per migliaia di appassionati, un luogo di scambio culturale dove il fantastico diventa veicolo di realtà, un’occasione per i giovani e meno giovani di esplorare mondi nuovi e stimolanti. Tale fiera è diventato un appuntamento fisso nel calendario degli eventi della Regione, crescendo ogni anno in termini di partecipazione e offerta culturale. Dall’inaugurazione della prima edizione, ha visto la partecipazione di ospiti nazionali e internazionali, illustratori e fumettisti che hanno lasciato il segno nel mondo dei comics e del gaming.

Ma l’attività di Nerdworks va oltre l’organizzazione di eventi: ha cuore il benessere della nostra comunità. Ecco perché, parallelamente alle iniziative ludico-culturali, si dedica a progetti sociali significativi, collaborando con enti come l’AIL per la lotta contro le leucemie e contribuendo a iniziative locali per il supporto dei meno fortunati.
Al momento, Nerdworks ha circa 60 associati ufficiali e un pubblico di simpatizzanti e interessati che seguono in maniera partecipata le attività e le proposte dell’associazione sui suoi canali social. Inoltre, Nerdworks ha attivi diversi canali di comunicazione e di scambio con altre realtà gemelle presenti su territorio nazionale.
La porta di Nerdworks è sempre aperta a chiunque voglia unirsi a noi!