TORNA IN ITALIA IL GRUPPO INTERNAZIONALE DI VIVA LA GENTE. 120 GIOVANI DA 26 PAESI, UN MUSICAL INTERNAZIONALE, VOLONTARIATO E FAMIGLIA AL TERMINE DI UN TOUR CHE LI HA VISTI PROTAGONISTI NEGLI USA, AMERICA LATINA, FILIPPINE E NORD EUROPA. 

Lo spettacolo, Up with People Live on Tour è un musical internazionale sullo stile dei grandi musical americani nati a Broadway, due ore di musica con canti, costumi e balli dei paesi di provenienza dei ragazzi, un medley internazionale di melodie e ritmi dagli anni ’50 ai giorni nostri, canzoni scritte apposta per l’occasione e che toccano temi di pace, di dialogo internazionale, accoglienza, condivisione, compassione e di costruzione di ponti di comprensione tra i popoli; non mancano le canzoni di Viva la Gente e Di che colore è la pelle di Dio che da oltre 50 anni sono parte degli spettacoli di Viva la Gente. Uno spettacolo per tutta la famiglia perché ciascuno, di qualsiasi età troverà le canzoni e le melodie nelle quali riconoscersi dai nonni ai bambini.

I protagonisti sono 120 giovani tutti ventenni con varie esperienze di studio e di lavoro, provenienti in media da 26 paesi e che per almeno un semestre lasciano tutto per questo viaggio così particolare a servizio del mondo.

Attraverso musica e volontariato Viva la Gente incoraggia i giovani a diventare protagonisti di crescita positiva di speranza e di lavoro per sviluppare un futuro di pace, unità e umanità. Questi i quattro elementi alla base del programma internazionale:

  1. Accrescere i sentimenti di comprensione, rispetto e dignità per tutti. Abbattere le barriere delle differenze di qualsiasi genere che spesso si è abituati a vedere l’uno nell’altro e che limitano i rapporti umani.
  2. Coinvolgere le comunità visitate a lavorare insieme per creare unità e sviluppare fiducia e compassione.
  3. Responsabilizzare i giovani a diventare agenti di cambiamenti in positivo, sviluppare le capacità di ciascuno ed ispirarli ad azioni di altruismo e umanità che possano renderli responsabili della costruzione di ponti di comunicazione comprensione.
  4. Realizzare un network internazionale di cittadinanza globale nel rispetto di tutte le differenze culturali.

Nelle varie città della tournée italiana, così come in tutto il mondo da sempre, i ragazzi saranno ospitati presso le famiglie per creare quel particolare scambio culturale che spesso costruisce relazioni ed amicizia che durano nel tempo ed arricchiscono l’un l’altro di valori incommensurabili.

 

A POTENZA: IL MONDO SI INCONTRA AL CENTRO STORICO dal 15 al 21 OTTOBRE 2019. 

I ragazzi di Viva la Gente provenienti da 26 del Mondo durante la loro settimana a Potenza si incontreranno al Centro Storico e animeranno una serie di brevi spettacoli, scuola di danze internazionali dei loro paesi di provenienza, scuola di canto e condivisione. Animeranno le piazze e coinvolgeranno la cittadinanza in una serie di attività quali sfilate di bandiere, realizzazione di opere d’arte che rimarranno patrimonio della città. Realizzazione di Murales che rimarranno patrimonio pubblico e richiameranno l’attenzione al momento internazionale di Potenza che verrà poi illustrata anche nelle città che seguiranno il tour italiano ed europeo. Tutti i ragazzi saranno chiamati a fotografare e riprendere momenti e temi del Centro Storico con costumi e bandiere internazionali, danze e canti dei paesi di provenienza dei ragazzi e che verranno insegnati ai giovani locali. Video e foto saranno poi inseriti in un unico Video che verrà presentato durante lo spettacolo, rimarrà quale patrimonio della città e sarà portato in giro in Italia dal gruppo durante la tournée.

I ragazzi animeranno il Centro storico proponendo inoltre ricette di cucina internazionale che condivideranno con i giovani locali e non solo, proprio per perché il Centro Storico di Potenza è patrimonio principale dei sui cittadini, anche i giovani locali saranno invitati a condividere la loro cultura con i giovani internazionali ed usare il Centro Storico proprio come il salotto buono della loro città. A Potenza rimarranno poi usi e costumi di nuovi paesi, bandiere che richiameranno l’attenzione verso il mondo, opere d’arte ma soprattutto amicizia e condivisione con 120 giovani internazionali che avranno trasformato il centro storico in un salotto dove vivere e dove continuare ad incontrarsi.

Scuola di danze internazionali (America con rap, hip hop e altro; Africa, Asia, Europa) condivisione di danze locali, scuola di origami dal Giappone, scuola del legno dalla Scandinavia Scuola di giochi e attività tipiche del Messico e incontri sul dialogo internazionale e intercultura: sono queste alcune tra le attività che Viva la Gente propone nel mondo intero e che animeranno il Centro Storico di Potenza. Sarà un motivo in più per coinvolgere scuole, associazioni, istituzioni, paesi limitrofi a considerare il Centro storico della Città quale non solo punto di incontro tra tutti i locali ma anche modello e significativo centro per incontrare il Mondo e condividerlo insieme alle altre città italiane ed Europee che seguiranno la tournée europea che inizia proprio a Potenza.

Questo il programma di POTENZA. UN CENTRO STORICO NUOVO E SEMPRE PIU’ INTERNAZIONALE.

Mar       15.10.19               Potenza                              arrivo

Mer       16.10.19               Potenza                              balli internazionali e workshops nel centro storico

Gio         17.10.19               Potenza                               workshops internazionali nel centro storico

Ven       18.10.19               Potenza                              Spettacolo internazionale Palazzo dello Sport

Sab        19.10.19               Potenza                               Visite turistiche a raccontare il centro storico di Potenza

Dom      20.10.19               Potenza                              libero con le famiglie ospitanti

 

Up with People – Viva la Gente in Italia ha una storia ricca che inizia nel 1965 quando il primo gruppo internazionale visitò il Paese lasciando insito negli italiani il progetto di rispetto, integrazione e valorizzazione dell’uomo al punto che si formarono nuovi gruppi, i Sing Out, che continuarono la diffusione del messaggio attraverso spettacoli e servizi di volontariato. Erano studenti universitari, scout e anche impiegati e docenti che avevano preso questa come una missione. Nel 1974 i gruppi locali che si erano formati più che altro nei paesi latini vennero chiusi e da allora viaggiarono solo quelli internazionali: 5 gruppi formati in media da 120 giovani provenienti da vari paesi e che viaggiavano per un anno intero in almeno due continenti in modo da coprire il mondo intero durante un anno.

Dal 2000 Up with People – Viva la Gente viaggia in maniera più strutturata, il programma è riconosciuto quale programma universitario e comunque ha vari riconoscimenti accademici. Due gruppi formati da giovani internazionali che in un anno percorrono da due a tre continenti ospiti di famiglie, impegnati in attività di volontariato e di servizio anche in linea con le loro professioni o i loro studi nei paesi di provenienza. L’obiettivo è quello di promuovere nuovi leaders positivi nei rapporti umani, nel lavoro, nel futuro una volta tornati nel proprio paese; i giovani infatti incontrano in ogni città anche le persone che si sono distinte per aver condotto operazioni speciali, Capi di Stato, religiosi o regnanti.

Lo spettacolo è sempre l’acclamatissimo musical che ormai da più di 50 anni conserva l’originale freschezza pur mantenendosi al passo con i tempi, due ore in musica in cui cantando e ballando al ritmo di melodie internazionali e canzoni che lasciano spazio alla riflessione, i giovani raccontano a gran voce e a pieni polmoni un modo nuovo di percorrere strade di pace, unità, uguaglianza, fratellanza e dialogo internazionale per delle relazioni vere.

Ogni città italiana sarà connotata da un elemento, ciascuno che la lega all’altra per poi terminare a Roma dove i ragazzi terranno il loro spettacolo finale all’Auditorium Parco della Musica destinando i proventi alla Caritas ma si esibiranno anche in Vaticano per il Santo Padre ed in Piazza di Spagna, sulla scalinata in occasione della visita del Papa l’8 dicembre 2019.

 

Fonte Ufficio Stampa Up with People – Viva la Gente