Oltre 90 itinerari ludico-didattici per imparare divertendosi attraversando la Basilicata naturalistica, storica, archeologica, artistica, sportiva, enogastronomica. Viaggi di istruzione che si articolano da 1 giorno fino a 6, per offrire un valido e concreto complemento al percorso didattico intrapreso in aula.
Tutti gli itinerari raccolti nell’opuscolo”Basilicata, viaggi d’istruzione di uno o più giorni” e le varie destinazioni, con i relativi suggerimenti di visita per scuole di ogni ordine e grado, sono frutto del Progetto “Basilicata: turismo scolastico di qualità” che mira a organizzare e promuovere, in maniera unitaria, l’offerta di turismo scolastico, prestando particolare attenzione alla tutela dell’ospite.
Gli itinerari, sviluppati su diverse direttrici, presentano una Basilicata a misura di studente, fatta di luoghi e tradizioni, personaggi, storia ed esperienze a contatto con la natura. Una regione multidisciplinare che, attraverso pacchetti turistici competitivi e di qualità, conciliando aspetti formativi, di sicurezza e non ultimo di costi, promette di far vivere la gita scolastica come un’occasione di crescita personale oltre che sociale e di conoscenza.
Dalla verde-azzurra costa Jonica alla frastagliata costa Tirrenica, dalle massicce vette del Pollino, da cui prende il nome il più vasto dei parchi nazionali italiani, e dalle oasi e riserve naturali, ricche di una  variegata flora e fauna, alla collina Melfese, con vestigia normanno-sveve; dai pittoreschi borghi e dalle città d’arte a Matera, Capitale della Cultura 2019, con i suoi Sassi – patrimonio Unesco; dai paesaggi lunari dei calanchi alle aree archeologiche e ai musei; dai parchi letterari alle chiese, passando per le cattedrali e le opere d’arte e di ingegno. Tante sono le proposte di conoscenza di luoghi e tradizioni della Basilicata. Una regione da sfogliare come un libro. Grandi eventi e suggestive leggende, tradizioni, miti e riti ne compongono le pagine: una motivazione al viaggio di istruzione per visitarla con meraviglia e curiosità, seguendo le tracce artistiche e le orme “letterarie” di alcuni dei suoi cantori come Orazio Flacco, Isabella Morra, Rocco Scotellaro, Carlo Levi, Maria Padula, Leonardo Sinisgalli, Albino Pierro.
Una Basilicata da ricordare. Vicende significative e personaggi che hanno segnato le strade dell’odierna Basilicata nel corso degli ultimi 2500 anni. La “vittoria di Pirro” a Heraclea; Muro Lucano, Annibale e la regina Giovanna; Re Ferrante e i baroni del Malconsiglio; l’imperatore Federico II e il Vulture-Melfese. E ancora altre grandi personalità della storia: da Nitti, primo presidente del Consiglio nato nell’Italia unita a Crocco, generale dei briganti, da Passannante che attentò alla vita di Umberto I ai giuristi Mario Pagano e Giustino Fortunato. Uomini in rivolta e rampolli di dinastie al crepuscolo. Filosofi e matematici come Pitagora, briganti temuti e servitori dello Stato unitario. La “geografia” dei personaggi lucani è costellata da figure che, attraverso gesta e lunghi percorsi politico-intellettuali, è diventata esempio additato dalle generazioni a venire.
Una Basilicata da vivere. Attività sportive in una palestra a cielo aperto, laboratori creativi interattivi, visite guidate per unire apprendimento e svago all’insegna del benessere psicofisico, concedendosi anche il piacere di gustare le eccellenze enogastronomiche locali. Il turismo scolastico lucano si presenta, dunque, articolato e interessante e consentendo di apprezzare gli aspetti di unicità di un territorio lontano
dall’omologazione delle destinazioni di massa e offrendo ai giovani studenti e ai loro accompagnatori emozioni autentiche da assaporare e da condividere.