Con i suoi quasi 200 metri quadrati, offre al visitatore la possibilità di avvicinarsi ad una delle personalità più complesse e originali del Novecento.

Sede della Fondazione Sinisgalli, la Casa delle Muse sinisgalli comprende la biblioteca del “poeta ingegnere”, ricostruita in una delle sale e che accoglie 3.000 volumi, la sua scrivania e il celebre ritratto a olio realizzato dalla pittrice Maria Padula.

Sono inoltre attualmente visitabili le mostre: “La soffitta di Sinisgalli”, sul materiale (documenti, oggetti volumi ecc.) ritrovato in cantina e in soffitta; “Intimo Sinisgalli”, sul fondo acquisito dalla Fondazione da Agnese De Donato (30 disegni, fotografie, manoscritti e poesie inedite) ed “Elogio dell’Entropia” sul ritrovamento di 42 carte assorbenti, di notevole interesse artistico.

www.fondazionesinisgalli.eu

Approfondisci su Basilicata D’Autore