Pietanze semplici e genuine tramandate dalla tradizione contadina, come gran parte della tradizione lucana contraddistinguono la gustosa cucina potentina.

Pilastri della tradizione sono salumi e latticini di grande pregio, ma sulla tavola locale troneggia anche la pasta fatta in casa: cavatelli e fagioli, lagane e ceci, strascinati con peperoni cruschi con un a spolverata di cacio ricotta, ravioli al ragù.

Tra i secondi protagonista dei banchetti è l’agnello, seguito dal capretto ma anche da carne di maiale fresca o stagionata, sotto forma di salumi saporiti cui nessuno sai rinunciare.

Oltre all’ottimo vino Aglianico del Vulture Doc, dal sapore intenso e corposo, sulla tavola potentina non manca mai la Gassosa Avena, esclusiva bevanda prodotta proprio nel Capoluogo lucano dai primi del Novecento e difficile da trovare altrove, che rende più gustoso ogni pasto esaltandolo con il suo gusto inconfondibile.

Pur non potendo annoverare un dolce tipico, la cucina potentina vanta diverse specialità: dalle chiacchiere ai biscotti con la glassa o con le mandorle e, durante il periodo natalizio, i calzoncelli con le castagne e le cestarelle. Gustare per credere!

www.cuochilucani.com