Melfi si prepara a festeggiare il marroncino del Vulture con la Sagra della Varola.

Ricorre quest’anno la 59a  edizione della Sagra della Varola di Melfi. Il 20 e 21 ottobre 2018, come sempre il penultimo fine settimana di ottobre, la città federiciana promuove la sua tradizione culinaria. Al centro dell’evento la castagna, o “Marroncino di Melfi”.

L’evento segna uno dei momenti più importanti dell’autunno del Vulture. Le strade ed i vicoli del centro storico della città si vestiranno di ricci e foglie di Castagno, creando così uno scenario molto suggestivo.

Folclore e tradizione guideranno i passi dei visitatori tra gli angoli della città. 

Variegata la proposta enogastronomica che i produttori locali proporranno ai visitatori. Mentre si passeggia tra i mercatini, con il sottofondo della musica popolare, si potranno anche acquistare i prodotti tipici a base di castagne e gustare la classica “varolata“, cioè le caldarroste poste nel recipiente in cui vengono arrostite. 

Le caldarroste saranno accompagnate dal re dei vini del vulture, l’Aglianico. 

Ma ecco il programma. 

Si parte da Piazza Umberto I con “le varole”: recipienti bucherellati domineranno la scena pronte ad arrostire il prelibato frutto per offrirlo alla degustazione.

Gli orari delle Varolate: Sabato  alle ore 18, 20, 22 e 24. Domenica , invece, alle ore  10, 12, 17, 19 e alle 21.

Le vie del borgo accoglieranno i sapori e i profumi di un territorio dalle grandi tradizioni agroalimentari. Un viaggio oltre il tempo nel cuore della storia,  grazie ai percorsi turistici in grado di attrarre visitatori nella terra del “marroncino”:

PERCORSO  MONUMENTALE 

La Pro Loco metterà a disposizione guide turistiche per accompagnare i turisti che ne faranno richiesta nei principali monumenti della Città (Castello, Museo Civico, il Palazzo Donadoni, il Museo Diocesano, il percorso delle Chiese). Per info 0972 239751/335 6393675.

PERCORSO ENOGASTRONOMICO

Nelle varie piazze del centro storico stand con prodotti tipici lucani e con degustazioni di vino Aglianico. La Varola non è solo castagne ma è anche una vetrina delle eccellenze agroalimentari di tutta la Basilicata in Piazza Duomo. Una vetrina speciale è riservata ai produttori dell’Aglianico del Vulture Doc.

VISITA AL PARCO DEI RAPACI

I falconieri dei Rapaci di Melfi saranno presenti lungo il percorso della sagra per far ammirare i loro splendidi volatili ai turisti. Il Parco dei Rapaci è visitabile sabato  dalle ore 15.  Alle ore 16.30 si terrà una dimostrazione di volo. Domenica , l’apertura è prevista dalle ore 9. Ingresso libero. Il Parco dei Rapaci si trova in Contrada Maddalena.

Sarà possibile anche visitare la mostra di Ceramica Artistica a cura della Pro Loco.

In Piazza Umberto I saranno esposti i manufatti realizzati da Lina Moscaritolo, Mariapina Logrippo, Antonietta Todisco, nei pressi del Castello sarà allestito il laboratorio di ceramiche di Giustina Piglia e in Piazza Duomo le ceramiche di Adriana Di Guglielmo.

Ma la Varola è anche  folclore lucano. Gruppi musicali e balli folk animeranno le piazze e le vie del centro storico per tutta la durata della sagra.

L’appuntamento è imperdibile.

 

Per maggiori informazioni si può consultare il sito della Varola di Melfi oppure chiamare ai numeri: 3356393675 / 0972239751.