Si terrà il 22 e 23 Febbraio 2020 il Carnevale di Satriano in Basilicata organizzato dall’associazione Al Parco con il patrocinio del Comune di Satriano di Lucania, del Parco Nazionale dell’Appennino Lucano, della presidenza del consiglio regionale di Basilicata e con la collaborazione di associazioni e volontari.

In questo paesino del Parco Nazionale dell’Appennino Lucano da secoli si ripete una tradizione suggestiva e singolare: le persone si vestono da alberi. La maschera tipica è denominata Rumita (da “eremita”) ed è un uomo completamente ricoperto di edera, tanto da essere irriconoscibile, che tiene tra le mani un bastone con all’apice un ramo di pungitopo. L’ultima domenica prima del Martedì grasso, quest’anno il 23 Febbraio, i Rumita escono dal bosco e girano tra le strade del paese bussando alle porte delle case: portano un buon auspicio per la primavera che sta arrivando e in cambio ricevono doni. Dal 2014 l’associazione Al Parco insieme ai giovani satrianesi, prendendo spunto dalla cine-installazione “Alberi” di Michelangelo Frammartino proiettata al MoMA di New York, ha caricato di nuovi significati la maschera e organizza una Foresta che cammina composta da 131 alberi vaganti, simbolicamente uno per ogni paese della Basilicata. Chiunque può prendere parte all’invasione verde, diventare uomo albero per un giorno e farsi portavoce del messaggio ecologista di cui il Rumita è diventato ambasciatore: ristabilire un rapporto antico con la Terra.

Si entra nel vivo della festa sabato 22 Febbraio con il corteo nuziale del Matrimonio con lo scambio dei ruoli (gli uomini fanno le donne e viceversa), la sfilata delle maschere tradizionali dell’Orso, della Quaresima e dei carri ecologici.

Domenica 23 Febbraio è il giorno del Rumita. Dalle prime luci dell’alba alcuni uomini albero, spontaneamente, usciranno dal bosco coperti di edera e andranno di casa in casa a lasciare un buon auspicio in cambio di un dono. Nel pomeriggio è previsto l’appuntamento imperdibile con la Foresta che cammina che, partendo dal Bosco Spera, colorerà di verde le strade del paese. Tutto si conclude attorno al falò con un concerto di musica folk sotto la direzione artistica di Sergio Santalucia.

Tra le attività collaterali che arricchiranno il programma del 2020 ci sono la performance “Humana vergogna”, co-prodotta da #reteteatro41 e Fondazione Matera-Basilicata 2019, prevista alle 20:30 di sabato 22 Febbraio al Teatro Anzani, il racconto “Munnu era” di Kalura arte e cultura popolare alle 10:30 e alle 11:30 di domenica 23 Febbraio in piazza Abbamonte, il “Rumita tonino”, spettacolo di marionette per bambini presso la Bottega artisti del riuso ogni ora dalle 9:30 alle 12:30 sia sabato che domenica.

Gli stand gastronomici e il mercatino di prodotti tipici e artigiano artistico saranno aperti sabato 22 e domenica 23 Febbraio dalle 12:00 alle 15:00 e dalle 18:00 alle 24:00.

La novità del 2020 è che l’accesso al paese sarà limitato e a numero chiuso. Per avere informazioni sulle modalità di accesso consultare il sito https://www.carnevaledisatriano.it/

Per info sulle strutture ricettive, sull’area camper, sui ristoranti che proporranno menù con i piatti tipici tradizionali del Carnevale, sull’ospitalità gratuita prevista per i figuranti, sui mercatini dei prodotti lucani, scrivere a carnevaledisatriano@gmail.com o contattare il numeri di telefono 3277722142. Per aggiornamenti seguire il sito www.carnevaledisatriano.it oppure la pagina FB Carnevale di Satriano.

Programma in continuo aggiornamento

22 FEBBRAIO 2020
Dalle ore 9:30, ogni ora fino alle 12:30
Il Rumita Tonino, spettacolo di marionette per bambini
Presso la Bottega Artisti del Riuso
Per info e prenotazioni: 3281290598

Ore 12:00
Messa in scena delle celebrazione del Matrimonio sulle scale della Chiesa Vecchia
A seguire corteo nuziale fino a piazza Umberto I dove si terrà il pranzo della Zita

Ore 13:00
Piazza Umberto I
Apertura stand gastronomici e di prodotti tipici

Ore 15:00
Municipio
Partenza sfilata maschere tipiche: Orso, Quaresime, Rumita
‘A Zita: messa in scena del matrimonio con lo scambio dei ruoli in collaborazione l’associazione Liberamente
Carri allegorici ecologici non motorizzati e gruppi a tema

Ore 18:30
Piazza Umberto I
Fine del corteo e Festeggiamento della Zita con balli e canti spontanei
Stand gastronomici e di prodotti tipici
Concerto musica folk

Ore 20:30
Teatro Anzani
HUMANA VERGOGNA
performance co-prodotta da #reteteatro41 e Fondazione Matera-Basilicata 2019

Invenzione, Drammaturgia e Testi: Silvia Gribaudi e Matteo Maffesanti
Performance e contributi alla creazione artistica: Antonella Iallorenzi, Ema Tashiro, Mariagrazia Nacci, Mattia Giordano, Simona Spirovska
Direzione tecnica e luci: Angelo Piccinni

Ingresso: ore 20:30
Sipario: ore 21:00

Biglietto unico: 10,00€
Prevendita presso la sede della Compagnia Teatrale Petra, Corso Trieste 63 – Satriano di Lucania

23 FEBBRAIO 2020

Ore 7:00
Vicoli del paese
Rumita spontanei come da tradizione secolare

Dalle ore 9:30, ogni ora fino alle 12:30
Il Rumita Tonino, spettacolo di marionette per bambini
Presso la Bottega Artisti del Riuso
Per info e prenotazioni: 3281290598

Ore 10:30 e ore 11:30
Piazza Abbamonte
MUNNU ERA!
Con Beatrice la cantora e Mastro Nicola Lu cuntaStoria
A cura di Kalura arte e cultura popolare

Ore 12:00
Piazza Umberto I
Raduno e premiazione Rumita spontanei

Ore 13:00
Piazza Umberto I
Apertura stand gastronomici e di prodotti tipici

Ore 14:00
Bosco Spera (il boschetto Spera è nella parte alta del paese, si raggiunge a piedi)
Check-in vestizione dei 131 Rumita per la Foresta che cammina

Ore 15:00
Bosco Spera
Partenza Foresta che cammina

Ore 18:30
Piazza Garibaldi
Fine della Foresta che cammina
Canti e balli spontanei con organetti, zampogne, tamburelli e ciaramelle

Piazza Umberto I
Stand gastronomici e di prodotti tipici

Piazza Abbamonte
Concerto musica folk
Falò tradizionale

INFO sul Carnevale: 329 5320026 – 3277722142, carnevaledisatriano@gmail.com

FONTE Comunicato stampa “Il Carnevale di Satriano”, Rocco Perrone