Fusilli ubriachi di Aglianico del Vulture

Fusilli ubriachi di Aglianico del Vulture - Ricetta dello chef lucano Federico Valicenti tratta dalla pubblicazione "Basilicata a tavola" edita da APT Ingredienti: 400 gr. di fusilli pasta fresca; 1 bicchiere di vino Aglianico del Vulture; 1 cucchiaino di peperoni dolce di Senise; 1 mestolo di pomodoro cotto; un pizzico di finocchio tritato. Procedimento: cuocere in abbondante acqua salata la pasta. In un tegame versare l'olio, far riscaldare e aggiungere il finocchietto facendo soffriggere appena, quindi aggiungere il vino facendolo fiammeggiare, una volta evaporato l'eccesso di alcol…

Leggi tutto

Basilicata, bella scoperta anche a tavola!

Sapori autentici, odori intensi, “colori” invitanti contraddistinguono la cucina lucana, che è riuscita a conquistare sempre più consensi in campo enogastronomico, imbandendo le tavole d’Italia e del mondo. Per Aristotele: "È bene, nella vita come ad un banchetto, non alzarsi né assetati né ubriachi", ma soddisfatti, si potrebbe aggiungere! E gli amanti del buon cibo e del buon vino sono commensali graditi e mai delusi, al cospetto della tavola lucana, su cui sfilano prodotti locali della cultura contadina che, sapientemente combinati, danno vita anche a ricette gourmet per palati raffinati.…

Leggi tutto

Basilicata, dalla storia il sapore delle tradizioni. Il calzoncello di castagne

Basilicata, dalla storia il sapore delle tradizioni. Il calzoncello di castagne La gastronomia è uno degli elementi caratterizzanti della cultura di un popolo. La Basilicata, antica Lucania, racconta attraverso il suo cibo l’identità di una terra che, al centro del Sud Italia, è stata luogo di passaggio di genti e di contaminazioni culturali che oggi hanno portato alle tradizioni della cucina. Per questo la forza del cibo lucano si fonda su una unicità anomala, fatta di sintesi di gusti, arricchiti dalle trasformazioni dei secoli, e di prodotti che passavano per questa terra e da questa terra…

Leggi tutto

Cannolo Lucano

Cannolo Lucano

Dalla pubblicazione "Basilicata Food & Wine" edita dall’Unione Regionale Cuochi Lucani, una ricetta dello chef Michele Tamburrino Ingredienti per quattro persone: CANNOLO ALLE OLIVE: 50 gr. di Olive di Ferrandina (disidratate e senza nocciolo), 40 gr. di Pane bianco in cassetta, 60 gr. di Farina 00, 80 gr. di Burro, 50 gr. di Parmigiano grattugiato, 100 gr. di Bianco d'uovo pastorizzato. FARCIA CANNOLO: 50 gr. di Canestrato di Moliterno grattugiato, 250 gr. di Panna al 35%, 250 gr. di Mascarpone. PASSATINA DI FAGIOLI ALLA COTICA ED AROMI: 300 gr. di Fagioli, 1 ½ l. di Acqua gassata, 100…

Leggi tutto

Carrè di agnello delle dolomiti lucane

Una ricetta dello chef Lucano Andrea Barone dal volume "Basilicata Food & Wine" dell'Associazione Cuochi Lucani CARRE' DI AGNELLO DELLE DOLOMITI LUCANE in porchetta, su alzatina di pane di Matera, guazzetto di funghi cardoncelli e riduzione all’Aglianico del Vulture. Ingredienti per quattro persone: 800 gr. di Carrè di agnello, 250 gr. di Salsiccia fresca di #Cancellara, 100 gr. di Pancetta o lardo, Qb. di Salvia, Alloro e Rosmarino, 200 gr. di Funghi cardoncelli, 250 ml. di Aglianico del Vulture, 2 pz. Sedano, Carote e Cipolle, 3 grani di Pepe, 3 bacche di Ginepro, 200 gr. di Pomodori…

Leggi tutto

cicerchiata

Cicerchiata al profumo si rosmarino

Cicerchiata al profumo di rosmarino con farina di castagne, su crema di zucca invernale e briciole di salsiccia di maialino nero Lucano La cicerchiata: una ricetta della chef lucana Enza Crucinio tratta dalla pubblicazione "Basilicata Food & Wine" edita da Cuochi Lucani. Ingredienti per quattro persone: LA PASTA: 80 gr. di Farina di castagne Varola, 200 gr. di Farina di semola Senatore Cappelli, 3 Rametti di Rosmarino, 1 Uovo, Qb. di Acqua, 50gr. di Canestrato di Moliterno. LA CREMA DI ZUCCA: 500 gr. di Zucca invernale, 30 gr. di Cipolla, 40 gr. di Olio extravergine di Oliva Vulture DOP,…

Leggi tutto

Dolce nettare lucano: il miele

Dal colore cristallino, a volte più scuro, e dal sapore delicato o più amarognolo, il miele in Basilicata è spesso associato ai formaggi, come il pecorino o la ricotta, reciproca esaltazione di gusto. Prodotto in gran parte della regione si possono assaporare diverse tipologie e qualità del dolce nettare a seconda delle preferenze. Rinomato è il Millefiori, il cui sapore varia a seconda delle essenze floreali utilizzate, ma pregevole è anche il miele di arancio, tipico soprattutto del Metapontino, di castagno, scuro nel colore e intenso nel sapore, e di eucalipto, molto simile all'essenza di…

Leggi tutto

Enogastronomia in Basilicata

L'enogastronomia in Basilicata è raccontata dai suoi piatti e dai suoi sapori, che, rimandando a tradizioni culinarie antiche, racchiudono il "gusto" dei luoghi di origine. Fragrante fuori e soffice dentro, il Pane di Matera è uno dei gioielli della cucina lucana, la cui singolare forma rimanda al paesaggio della Murgia Materana. Lungo i vicoli di Senise, nel Parco Nazionale del Pollino, sfilano collane purpuree di gustosi peperoni “cruschi”. La Basilicata è una terra di vini: Terre dell'Alta Val d'Agri, Grottino di Roccanova e Matera DOC insieme all’Aglianico del Vulture, il vero “re”…

Leggi tutto

Ferricelli con sugo al Pezzente e rafano

Vi suggeriamo una ricetta tipica del Carnevale in Basilicata. I ferricelli con sugo di salume pezzente e rafano I Ferricelli sono un formato di pasta tipica della Basilicata. Durante il periodo del Carnevale in molti borghi si preparano con il sugo di pezzente e il rafano. Il pezzente è una preparazione tipica lucana: è un tipo di salsiccia preparato dalla macellazione del maiale, fatta con la carne meno pregiata ed il grasso avanzato dalle altre preparazioni. Per questa sua percentuale molto alta di grasso il pezzente non è destinato al consumo diretto ma viene usato per insaporire il ragù,…

Leggi tutto

Formaggi e salumi, un sapore tutto lucano

Negli itinerari del gusto che si possono percorrere in Basilicata non mancano i saporiti  formaggi, un fiore all’occhiello della gastronomia locale, preparati secondo le più antiche e tradizionali procedure, e spesso proposti come antipasto insieme a nostrani e ben stagionati salumi. Ottenuti da latte di animali allevati al pascolo e stagionati con metodi tradizionali, tra tutti si distinguono il Pecorino Dop di Filiano, piccolo comune del Vulture  Melfese, o il Canestro Igp di Moliterno, nel cuore della Val D’Agri. e Entrambi protagonisti di gustose e rinomate sagre e particolarmente…

Leggi tutto

I “rasckatielli di miskiglio”

I “rasckatielli di miskiglio” sono uno dei piatti della tradizione di Teana, nella “Valle del Serrapotamo” nel cuore del Parco Nazionale del Pollino.  Questa pasta fresca fatta a mano è preparata con acqua e un mix di farine: vengono utilizzate, infatti, la farina di grano tenero varietà Carosella e la farina di fave e/o favullo. L’impasto viene suddiviso in piccoli cilindri che vengono poi “raschiati” con le dita sulla spianatoia, creando appunto il rasckatiello.   Ingredienti per la pasta: 1 kg di farina di cui 1/3 farina di fave e 2/3 farina di grano tenero acqua q.b. Ingredienti per…

Leggi tutto

I Fagioli di Sarconi Igp

La peculiarità dei Fagioli di Sarconi, tra le eccellenze della gastronomia lucana, consiste nella loro varietà, dal momento che ne esistono ben diciassette tipologie, ciascuna dotata di un dettaglio unico che li rende adatti ad ogni tipi di portata, complice di sapori autentici. Dalla polpa morbida e di immediata cottura, il Fagiolo di Sarconi Igp è proposto in numerose ricette. Tra le più diffuse e apprezzate da non perdere è quella che prevede l’accostamento ai “cavatelli”, una delle più caratteristiche e gustose tipologie di pasta fatta in casa e che contraddistingue i primi piatti lucani.…

Leggi tutto

I Peperoni “cruschi” di Senise Igp

Essiccati al sole, in collane purpuree, decorano i vicoli dei centri storici e impreziosiscono i piatti lucani. I Peperoni "cruschi" di Senise Igp si presentano come preziosi gioielli del gusto in grado di esaltare ogni portata. Soli, con la pasta o il baccalà, ma anche fritti con l'uovo e la salsiccia, e in altre e squisite ricette, i croccanti e saporiti peperoni sono motivo d’orgoglio per la cucina lucana, una sorpresa per chi li scopre, una irrinunciabile conferma per chi li conosce già. L'inconfondibile croccantezza è ottenuta da una accurata essiccazione al sole in lunghe "nzerte" che,…

Leggi tutto

Il Fagiolo di Rotonda Dop

Che sia il "Fagiolo Bianco" o il "Tondino Bianco", detto anche “poverello bianco”, il Fagiolo di Rotonda Dop è frutto di una coltivazione tradizionale a basso impatto ambientale, che lo rende un prodotto versatile e ricco di proteine vegetali. Nonostante l'esistenza dei due ecotipi piuttosto differenti tra loro, chi assaggi entrambi ne riconosce la medesima bontà. Gustosi da provare in ricette variegate e indimenticabili, che affondano le radici nella più antica vita contadina, le due tipologie di fagioli ispirano piatti dai sapori ricercati e impreziositi da ingredienti genuini. Per…

Leggi tutto

Pane di Matera

Il Pane di Matera, una croccante sensazione

La morbidezza della mollica e la croccantezza della buccia fanno del Pane di Matera Igp un prodotto irresistibile da provare non solo come "compagno" di gustosi antipasti, ma anche ingrediente esclusivo in ricette tradizionali spesso impreziosite da spunti di modernità. Difficile resistere al profumo, al sapore e alla fragranza di questo prodotto a semola di grano duro, proposto nelle forme a cornetto o a pane alto, che rimanda alla conformazione del paesaggio della Murgia materana e arricchisce di sfumature le bontà della tavola locale. Vero simbolo gastronomico della città, spesso è…

Leggi tutto

L’Olio Extravergine di Oliva “Vulture” Dop

A dare un tocco in più ad ogni portata della cucina lucana è l’ottimo olio, che esalta e impreziosisce i sapori di qualunque piatto scelto. Dal colore giallo ambrato con riflessi verdi, il profumo e il sapore fruttati, dal gusto leggermente dolce e mandorlato, ma anche amaro, quasi un po’ piccante, l'Olio Extravergine di Oliva “Vulture” Dop è ottenuto (70%) dalla frangitura della cultivar “Ogliarola del Vulture”, oltre che dalle altre varietà come la “Coratina”, la “Cima di Melfi” e la “Palmarola”. Prodotto per lo più tra i comuni di Melfi, Rapolla, Barile, Rionero in Vulture, Atella,…

Leggi tutto

La “seducente” essenza della Fragola Candonga

La Fragola Candonga Top Quality è una lucana doc per bellezza, profumo e sapore. Un gioiello della natura che nasce da incroci naturali dell'estesa area del Metapontino, una primizia da gustare tra gennaio e giugno, in ogni ricetta, ma buona anche al naturale. Nata in Andalusia, in Spagna, dopo anni di ricerche e incroci fra le differenti varietà, la Candonga è un frutto nutriente e antiossidante, con un basso potenziale di calorie, grassi e zuccheri, per questo fin dal primo assaggio si ha la sensazione di vivere l'inizio di una "passione" senza fine. Ottima per la preparazione di sorbetti e…

Leggi tutto

Lagane e ceci

Lagane e ceci, anche detto "piatto dei briganti". Sembra, infatti, che nei racconti orali delle tradizioni popolari i briganti, presenti nella seconda metà del 1800 nei boschi di Gallipoli Cognato, fossero soprannominati "mangialagane", piatto principe delle nostre tavole. Ingredienti per la pasta: 300 gr di farina di grano duro 200 gr di farina di grano tenero 2 uova 1 bicchiere di acqua tiepida sale q.b. Ingredienti per il sugo: 250 gr di ceci 1 spicchio di aglio olio extravergine di olive q.b. sale alloro peperoni "cruschi" di Senise Procedimento: Mescolare le farine su una spianatoia, e…

Leggi tutto

Melanzana di Rotonda, l’apparenza inganna!

Singolare nell’aspetto e decisa nel sapore, la bella Melanzana di Rotonda Dop è spesso impiegata cruda o cotta in originali ricette salate e dolci, preparate dalle donne del posto che conoscono ogni segreto per esaltarne al meglio esclusiva bontà. Ecco perché questo prodotto tipico della terra lucana rappresenta un'irrinunciabile esperienza da scoprire e mangiare. L'inimitabile, e a tratti curioso, ortaggio si distingue senz'altro tra le principali peculiarità della gastronomia in Basilicata, per le caratteristiche che la distinguono totalmente da una comune melanzana, e questo , prima che al…

Leggi tutto

rafanata

Rafanata Lucana

La rafanata è un piatto tipico della Basilicata, simile a una frittata cotta al forno Rafanata Lucana. Si prepara nel periodo di carnevale e prende il suo nome dal rafano rusticano, ovvero il rizoma della pianta Armoracia Rusticana, una radice dal gusto fortemente balsamico e piccante. Ingredienti 8 uova medie 500gr di patate lessate e schiacciate 150gr di pecorino (da utilizzare rigorosamente il Canestrato di Moliterno) 50gr di rafano 30gr di strutto per ungere la teglia un pizzico di sale Procedimento: Lessare e passare le patate. Decorticare il rafano con l’aiuto di uno spelucchino e…

Leggi tutto

Fusilli ubriachi di Aglianico del Vulture

Fusilli ubriachi di Aglianico del Vulture - Ricetta dello chef lucano Federico Valicenti tratta dalla pubblicazione "Basilicata a tavola" edita da APT Ingredienti: 400 gr. di fusilli pasta fresca; 1 bicchiere di vino Aglianico del Vulture; 1 cucchiaino di peperoni dolce di Senise; 1 mestolo di…

Leggi tutto

Basilicata, bella scoperta anche a tavola!

Sapori autentici, odori intensi, “colori” invitanti contraddistinguono la cucina lucana, che è riuscita a conquistare sempre più consensi in campo enogastronomico, imbandendo le tavole d’Italia e del mondo. Per Aristotele: "È bene, nella vita come ad un banchetto, non alzarsi né assetati né…

Leggi tutto

Basilicata, dalla storia il sapore delle tradizioni. Il calzoncello di castagne

Basilicata, dalla storia il sapore delle tradizioni. Il calzoncello di castagne La gastronomia è uno degli elementi caratterizzanti della cultura di un popolo. La Basilicata, antica Lucania, racconta attraverso il suo cibo l’identità di una terra che, al centro del Sud Italia, è stata luogo di…

Leggi tutto

Cannolo Lucano

Cannolo Lucano

Dalla pubblicazione "Basilicata Food & Wine" edita dall’Unione Regionale Cuochi Lucani, una ricetta dello chef Michele Tamburrino Ingredienti per quattro persone: CANNOLO ALLE OLIVE: 50 gr. di Olive di Ferrandina (disidratate e senza nocciolo), 40 gr. di Pane bianco in cassetta, 60 gr. di…

Leggi tutto

Carrè di agnello delle dolomiti lucane

Una ricetta dello chef Lucano Andrea Barone dal volume "Basilicata Food & Wine" dell'Associazione Cuochi Lucani CARRE' DI AGNELLO DELLE DOLOMITI LUCANE in porchetta, su alzatina di pane di Matera, guazzetto di funghi cardoncelli e riduzione all’Aglianico del Vulture. Ingredienti per quattro…

Leggi tutto

cicerchiata

Cicerchiata al profumo si rosmarino

Cicerchiata al profumo di rosmarino con farina di castagne, su crema di zucca invernale e briciole di salsiccia di maialino nero Lucano La cicerchiata: una ricetta della chef lucana Enza Crucinio tratta dalla pubblicazione "Basilicata Food & Wine" edita da Cuochi Lucani. Ingredienti per…

Leggi tutto

Dolce nettare lucano: il miele

Dal colore cristallino, a volte più scuro, e dal sapore delicato o più amarognolo, il miele in Basilicata è spesso associato ai formaggi, come il pecorino o la ricotta, reciproca esaltazione di gusto. Prodotto in gran parte della regione si possono assaporare diverse tipologie e qualità del dolce…

Leggi tutto

Enogastronomia in Basilicata

L'enogastronomia in Basilicata è raccontata dai suoi piatti e dai suoi sapori, che, rimandando a tradizioni culinarie antiche, racchiudono il "gusto" dei luoghi di origine. Fragrante fuori e soffice dentro, il Pane di Matera è uno dei gioielli della cucina lucana, la cui singolare forma rimanda al…

Leggi tutto

Ferricelli con sugo al Pezzente e rafano

Vi suggeriamo una ricetta tipica del Carnevale in Basilicata. I ferricelli con sugo di salume pezzente e rafano I Ferricelli sono un formato di pasta tipica della Basilicata. Durante il periodo del Carnevale in molti borghi si preparano con il sugo di pezzente e il rafano. Il pezzente è una…

Leggi tutto

Formaggi e salumi, un sapore tutto lucano

Negli itinerari del gusto che si possono percorrere in Basilicata non mancano i saporiti  formaggi, un fiore all’occhiello della gastronomia locale, preparati secondo le più antiche e tradizionali procedure, e spesso proposti come antipasto insieme a nostrani e ben stagionati salumi. Ottenuti da…

Leggi tutto

I “rasckatielli di miskiglio”

I “rasckatielli di miskiglio” sono uno dei piatti della tradizione di Teana, nella “Valle del Serrapotamo” nel cuore del Parco Nazionale del Pollino.  Questa pasta fresca fatta a mano è preparata con acqua e un mix di farine: vengono utilizzate, infatti, la farina di grano tenero varietà Carosella…

Leggi tutto

I Fagioli di Sarconi Igp

La peculiarità dei Fagioli di Sarconi, tra le eccellenze della gastronomia lucana, consiste nella loro varietà, dal momento che ne esistono ben diciassette tipologie, ciascuna dotata di un dettaglio unico che li rende adatti ad ogni tipi di portata, complice di sapori autentici. Dalla polpa morbida…

Leggi tutto

I Peperoni “cruschi” di Senise Igp

Essiccati al sole, in collane purpuree, decorano i vicoli dei centri storici e impreziosiscono i piatti lucani. I Peperoni "cruschi" di Senise Igp si presentano come preziosi gioielli del gusto in grado di esaltare ogni portata. Soli, con la pasta o il baccalà, ma anche fritti con l'uovo e la…

Leggi tutto

Il Fagiolo di Rotonda Dop

Che sia il "Fagiolo Bianco" o il "Tondino Bianco", detto anche “poverello bianco”, il Fagiolo di Rotonda Dop è frutto di una coltivazione tradizionale a basso impatto ambientale, che lo rende un prodotto versatile e ricco di proteine vegetali. Nonostante l'esistenza dei due ecotipi piuttosto…

Leggi tutto

Pane di Matera

Il Pane di Matera, una croccante sensazione

La morbidezza della mollica e la croccantezza della buccia fanno del Pane di Matera Igp un prodotto irresistibile da provare non solo come "compagno" di gustosi antipasti, ma anche ingrediente esclusivo in ricette tradizionali spesso impreziosite da spunti di modernità. Difficile resistere al…

Leggi tutto

L’Olio Extravergine di Oliva “Vulture” Dop

A dare un tocco in più ad ogni portata della cucina lucana è l’ottimo olio, che esalta e impreziosisce i sapori di qualunque piatto scelto. Dal colore giallo ambrato con riflessi verdi, il profumo e il sapore fruttati, dal gusto leggermente dolce e mandorlato, ma anche amaro, quasi un po’ piccante,…

Leggi tutto

La “seducente” essenza della Fragola Candonga

La Fragola Candonga Top Quality è una lucana doc per bellezza, profumo e sapore. Un gioiello della natura che nasce da incroci naturali dell'estesa area del Metapontino, una primizia da gustare tra gennaio e giugno, in ogni ricetta, ma buona anche al naturale. Nata in Andalusia, in Spagna, dopo…

Leggi tutto

Lagane e ceci

Lagane e ceci, anche detto "piatto dei briganti". Sembra, infatti, che nei racconti orali delle tradizioni popolari i briganti, presenti nella seconda metà del 1800 nei boschi di Gallipoli Cognato, fossero soprannominati "mangialagane", piatto principe delle nostre tavole. Ingredienti per la……

Leggi tutto

Melanzana di Rotonda, l’apparenza inganna!

Singolare nell’aspetto e decisa nel sapore, la bella Melanzana di Rotonda Dop è spesso impiegata cruda o cotta in originali ricette salate e dolci, preparate dalle donne del posto che conoscono ogni segreto per esaltarne al meglio esclusiva bontà. Ecco perché questo prodotto tipico della terra…

Leggi tutto

rafanata

Rafanata Lucana

La rafanata è un piatto tipico della Basilicata, simile a una frittata cotta al forno Rafanata Lucana. Si prepara nel periodo di carnevale e prende il suo nome dal rafano rusticano, ovvero il rizoma della pianta Armoracia Rusticana, una radice dal gusto fortemente balsamico e piccante. Ingredienti…

Leggi tutto