Sorry, this entry is only available in Italian.

La Basilicata su Minecraft

Minecraft apre le porte ad un viaggio affascinante, accompagnando il giocatore alla scoperta delle bellezze della Basilicata. Il viaggio parte dalle incontaminate spiagge affacciate sul mar Jonio, in una moderna cittadina balneare che ospita un giovane turista, ma che presto si rivela un’avventura ricca di colpi di scena.

Il protagonista partendo dalle spiagge del lido di Metaponto si ritrova, suo malgrado, a visitare i più importanti luoghi della Magna Grecia in un susseguirsi di sfide, combattimenti e missioni da risolvere, vincere e completare.
In un remoto villaggio lo attende Epeius, l’abile falegname, divenuto leggendario per aver costruito il più grande inganno della storia: il Cavallo di Troia. In un’altra spiaggia sono invece appena sbarcati, da due grandi navi da guerra, numerosi soldati Greci che gridano la loro presenza, pronti a combattere e a fermare le mira espansionistiche dei Romani.

Una piccola riedizione della battaglia di Eraclea, in cui il protagonista dovrà dare il suo contributo alla storia e fronteggiare l’invasione in corso.

Pitagora ed il suo famoso Teorema introducono il giocatore ad una nuova missione, legata alla scoperta – attribuita al filosofo – che il suono di una corda vibrante varia con la sua lunghezza.

L’antichissima vocazione agricola del territorio della regione Basilicata viene ricordata dalla presenza di un agricoltore bisognoso del nostro aiuto: non ci resta che provare a guidare l’enorme mietitrice e seguire le sue indicazioni, come già trascritto secoli fa sulle Tavole di Eraclea.

All’interno dell’oasi WWF di Policoro, infine, il giocatore deve provare a riportare in libertà, raggiungendo le spiagge del lido di Metaponto, una tartaruga che è stata pazientemente curata.

È stato implementato il supporto multilingua Italiano/Inglese completamente trasparente per l’utenza finale. Lo stesso mondo è stato anche convertito nella differente versione Minecraft Education Edition e pronta per essere usata dalla comunità educante internazionale.