Rionero in Vulture ospiterà la XX edizione di Aglianica Wine Festival

Aglianica Wine Festival: torna a Rionero uno degli eventi culturali più longevi del Mezzogiorno.

L’attesissimo ritorno di Aglianica Wine Festival, l’evento interamente dedicato all’Aglianico del Vulture, ritorna a Rionero il 3, 4 e 5 agosto 2018.

La XX edizione del festival animerà la splendida cornice del Palazzo Giustino Fortunato e delle suggestive cantine della città di Rionero.

Un ricco susseguirsi di degustazioni, seminari e passeggiate gastronomiche celebrerà l’eccellenza lucana nel suo ventesimo compleanno.

La manifestazione è da sempre una preziosa opportunità di incontro e confronto tra produttori e consumatori. Rappresenta anche uno degli appuntamenti di maggior richiamo per appassionati di turismo enogastronomico e non solo. Si avrà anche la possibilità di immergersi tra le bellezze dei borghi più suggestivi della Basilicata.

Quest’anno è la città del grande meridionalista Giustino Fortunato ad ospitare la tre giorni ricca di appuntamenti da non perdere.

Turisti, curiosi ed amanti del buon bere potranno visitare gli splendidi giardini di Palazzo Fortunato. Addentrarsi nelle più belle e suggestive cantine della città. Conoscere ed assaporare il variegato ed affascinante mondo dell’antica arte culinaria lucana. Divertirsi tra i colorati mercatini, i wine bar e i punti ristoro. Esperti sommelier e grandi chef guideranno il pubblico alla scoperta del gusto dei vini, dell’olio e dei sapori della terra lucana.

Piatto forte della proposta di Aglianica sarà come sempre la grande enoteca dell’Aglianico.

Il vino aglianico sarà il re della serata in tutte le sue etichette in commercio. Un vasto ed intenso programma di seminari, realizzati a cura delle più importanti Associazioni nazionali di settore, saranno offerti per dare anche qualche nota informativa sul sapore unico del prodotto.

Il tutto è completato da un ricco proposta di animazione culturale, musica, artisti di strada, mostre d’arte e un’attenzione anche per i più piccoli. Anche quest’anno sarà proposta la “corsa delle botti”, una gara emozionante e spettacolare.

Sarà anche questa volta una “ Aglianica ricca e gustosa” che non mancherà di lasciare in ogni cuore un ricordo lieto e profondo. 
Di seguito il programma dettagliato:

venerdì 3 agosto

 Ore 18:30

Apertura spazio mostre:

Cantine d’arte”, affascinante itinerario artistico in alcune delle più belle cantine di Rionero

Storia di Vite: mostra fotografica

VinArte: mostra di pittura

…………………..

 

Apertura stand espositivi:

“Il giardino dei sensi”,  (parco degli elci)

spazio degustazione dove potrete incontrare e conoscere i grandi wine makers del vino lucano, gustare ed acquistare formaggi, salumi, dolci e tutti i  meravigliosi e prelibati prodotti della nostra terra.

Con la partecipazione dei presidi Slow Food della Basilicata

 

Apertura Enoteche:

  • Enoteca di Aglianica: “selezione delle migliori aziende di Aglianico del Vulture
  • Enoteca d’Italia: Il Trentino Alto Adige

Si conferma il tradizionale appuntamento con la viticultura di altre regioni. Ospite gradito di quest’anno il Trentino Alto Adige che presenterà un interessante banco d’assaggio con una speciale selezione di vini bianchi della Val di Cembra.  In collaborazione con la Fondazione Italiana Sommelier del Trentino Alto Adige

 

Ore 19:30

Sala (C – le scuderie)

Inaugurazione della XX° edizione di Aglianica Wine Festival  

Talk show sul tema:

“Turismo ed enogastronomia per un’ipotesi di sviluppo”

Saluti di

Gino Ditoro – Sindaco di Rionero in Vulture

Donato Rondinella – Presidente Fondazione Italiana Sommelier Basilicata

Interventi

Paolo Montrone – Presidente Enoteca Regionale

Franco Perillo – Presidente Consorzio di Tutela Aglianico del Vulture

Mariano Schiavone – APT , Azienda di Promozione Turistica di Basilicata

conclusioni

Luca Braia – Assessore Agricoltura  Regione Basilicata

 

Ore 21:00

“ La taverna dei sapori ”, (via Matteotti),

apertura spazio ristorante, vera e propria oasi culinaria dove poter degustare prelibate  ricette d’altri tempi accompagnate da uno dei più grandi vini Italiani.

A cura di:  Pro Loco Barile,  Pro Loco Rionero in Vulture, Pro Loco …….

 

“I Laboratori”

Sala (A,  biblioteca)

Aglianico del Vulture il gusto del sud” spazio didattico di avvicinamento alla degustazione dell’Aglianico del Vulture una delle più importanti denominazioni dell’intero territorio nazionale. A cura della Fondazione Italiana Sommelier.

Sala (B –  biblioteca)

Le Officine del Gusto”la lucanica e gli altri insaccati della Basilicata

a cura di Paride Leone – Slow Food, Basilicata

 

Ore 22:00

·            Music & Wine Aglianica Festival

L’energia della musica, la cultura del vino, il fascino della storia. Un cocktail emozionante nella calda atmosfera dell’estate mediterranea: grandi proposte musicali, ma soprattutto una grande occasione per conoscere il territorio circostante, accompagnati da un cicerone d’eccezione: il vino.

Gabriella Martinelli: cantautrice di origini pugliesi è sicuramente uno dei nomi più interessanti tra le nuove leve del cantautorato italiano femminile. Artista di grande personalità con la passione per il teatro canzone. Vincitrice di numerosi premi: Premio Botteghe d’autore 2017, Premio Bindi 2015, Musicultura 2014, ecc. Ha partecipato su Rai 2 a The Voice of Italy nel 2013.

Ore 23:30

Chiusura

 

Sabato 4 agosto 2018

 

Ore 18:30

Apertura spazio mostre:

Cantine d’arte”, affascinante itinerario artistico in alcune delle più belle cantine di Rionero

Storia di Vite: mostra fotografica

VinArte: mostra di pittura

…………………..

 

Apertura stand espositivi

“Il giardino dei sensi”,  (parco degli elci)

spazio degustazione dove potrete incontrare e conoscere i grandi wine makers del vino lucano, gustare ed acquistare formaggi, salumi, dolci e tutti i  meravigliosi e prelibati prodotti della nostra terra.

Con la partecipazione dei presidi Sloow Food della Basilicata

 

Apertura Enoteche

  • Enoteca di Aglianica: “selezione delle migliori aziende di Aglianico del Vulture
  • Enoteca d’Italia: Il Trentino Alto Adige

Si conferma il tradizionale appuntamento con la viticultura di altre regioni. Ospite gradito di quest’anno il Trentino Alto Adige che presenterà un interessante banco d’assaggio con una speciale selezione di vini bianchi della Val di Cembra.  In collaborazione con la Fondazione Italiana Sommelier del Trentino Alto Adige

 

Ore 20:00

“ La taverna dei sapori ”, (via Matteotti),

spazio ristorante, vera e propria oasi culinaria dove poter degustare prelibate  ricette d’altri tempi accompagnate da uno dei più grandi vini Italiani.

A cura di:  Pro Loco Barile e Pro Loco Rionero in Vulture

 

“I Laboratori”

Sala (A – biblioteca)

“Aglianico del Vulture il gusto del sud”:

I volti dell’Aglianico –  l’Aglianico nelle sue diverse espressioni territoriali, il Vulture, il Taurasi, il Taburno, il Molise. Conducono la degustazione Dora Formato e Gabriele Di Blasio,   Fondazione Italiana Sommelier del Molise

Sala (D –  salone San Marco)

Le Officine del Gusto”la lucanica e gli altri insaccati della Basilicata

a cura di Paride Leone – Slow Food, Basilicata

 

 

Ore 21:30

“I Laboratori”

Sala (B, biblioteca) 

L’eleganza del Metodo classico della Valle di Cembra – Trentino Alto Adige

Conducono la degustazione: Raffaele Fischetti, presidente Fondazione Italiana Sommelier Trentino Alto Adige e Mattia Clementi, presidente del Consorzio della Valle di Cembra

Sala (C,  le scuderie)

Le Officine del Gusto” Vulture terra di Vini e……Latte.

Laboratorio sui prodotti lattiero caseari da latte fresco di alta qualità  a  cura di Marco Saraceno delle Fattorie Donna Giulia Sala (D, Salone San Marco)

 

·            Music & Wine Aglianica Festival

L’energia della musica, la cultura del vino, il fascino della storia. Un cocktail emozionante nella calda atmosfera dell’estate mediterranea: grandi proposte musicali, ma soprattutto una grande occasione per conoscere il territorio circostante, accompagnati da un cicerone d’eccezione: il vino.

Jack & Rozz , Alesandro Tedesco e Pino Melfi 5tet: “Il Rock a modo nostro”

Come si può intuire con un pizzico di fantasia, già dal titolo del progetto, Jack&Rozz è un minuzioso lavoro di arrangiamenti di celebri brani rock in chiave jazz. Lo stilema afroamericano rappresenta il reale pretesto e punto di partenza per riadattare e sviluppare le varie composizioni. Temi riconoscibili, marcatamente rock, ma completamente rimodulati sotto l’aspetto del suono, dell’armonia e della metrica. Questo interessante progetto è firmato Alessandro Tedesco – Pino Melfi Quintet.

Il quintetto messo assieme dal trombonista beneventano e dal trombettista lucano, è completato da  Giovanni Francesca (chitarra), Aldo Capasso (basso) e Giampiero Franco (batteria), tutti musicisti versatili e particolarmente a loro agio con questa divertente fusione di generi e stili così distanti. Almeno in apparenza.

 

Ore 24:00

Chiusura!!!!

Per info si può contattare l’organizzazione al numero 333.2187907 oppure via mail (info@aglianica.wine) o vistare il sito www.aglianica.wine.