Matera: il 1 Ottobre la XIX edizione del Festival Duni

Il Festival Duni è, ormai alle porte.

La XIX edizione del Festival Duni sta per arrivare. Dal 1 al 31 Ottobre Matera sarà animata da un repertorio antico ed elettronico del Festival.

La manifestazione musicale, dedicata al compositore lucano, è guidata da Saverio Vizziello con la direzione artistica di Dinko Fabris e la consulenza di Fabrizio Festa.

La manifestazione, dedicata al noto compositore materano settecentesco Egidio Romualdo Duni, è guidata sin dalla fondazione da Saverio Vizziello. Da quest’anno la direzione artistica è affidata a  Dinko Fabris. Il festival si articolerà attraverso una serie di concerti su strumenti storici e con voci specializzate che si terranno nel centro storico di Matera, già patrimonio dell’Unesco, fondendosi anche coi suoni di MaterElettrica, progetto d’avanguardia creato e diretto dal compositore Fabrizio Festa.

Il Festival Duni si svolgerà nei luoghi più suggestivi di Matera e del suo circondario. 

Il  programma, per la prima volta, sarà incentrato su alcuni importanti maestri della storia musicale europea, nativi della Basilicata o comunque di questa parte del meridione d’Italia dal Rinascimento al Settecento. Proposti entro un peculiare dialogo tra suggestioni ancestrali, consapevolezza storica e nuove tecnologie del suono.

L’inaugurazione del 1° ottobre sarà affidata ad  Antonio Florio.

Antonio Florio, umaestro del repertorio antico meridionale per la prima volta a Matera con la sua Cappella Neapolitana e i giovani di ScarlattiLab. Il programma, arricchito da alcune presentazioni di libri, cd, conversazioni e incontri di studio, didattici e culturali, vedrà quindi i migliori specialisti presenti sul territorio a fianco di grandi artisti della scena internazionale.

Di seguito il programma nel dettaglio:

Lunedì 1 ottobre Matera, Chiesa del Cristo Flagellato ore 20
Concerto d’inaugurazione
Luigi Rossi dalla Puglia a Napoli, Roma e Parigi
Arie a una due e tre voci

Federica Altomare, Esther Facchini, Giuseppina Perna soprani
Leopoldo Punziano tenore
Franco Pavan e Pierluigi Ciapparelli tiorbe
Luigi Trivisani clavicembalo
Cappella Neapolitana Jr Direttore Antonio Florio
in collaborazione con ScarlattiLab dell’Associazione Scarlatti Onlus di Napoli e il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli

Giovedì 4 ottobre Matera, Palazzo Viceconte ore 20
Vivaldiana
Le 9 Sonate per violoncello e bc di Antonio Vivaldi 
Vito Paternoster, violoncello solista
Sofia Ruffino, viola da gamba
Annalisa Ficarra, clavicembalo

Sabato 6 ottobre Chiesa di San Pietro Barisano ore 20
Domenica 7 ottobre Irsina Cattedrale ore 20
Giovanni Maria Trabaci da Montepoloso Passione secondo Matteo (dall’edizione di Napoli, Beltrano, 1634)
prima esecuzione storica moderna in Basilicata
Giuseppe Naviglio Jesus (bassus)
Nicola Schiavone, altus, Leonardo Punziano, tenor, Roberto Gaudino, bassus
Stefano Magliaro viola da gamba, Pierluigi Ciapparelli tiorba Carlo M. Barile organo
CORO MYSTERIUM VOCIS di Napoli Direttore Rosario Totaro
Elaborazioni musicali elettroniche e Composizioni originali di Gianpaolo Cassano e Fabrizio Festa –Regia del Suono – Antonio Colangelo – MaterElettrica

Martedì 9 ottobre Irsina Chiesa di San Francesco ore 20
Trabaci e il cembalo in Europa
Musiche di Giovanni Maria Trabaci
Francesco Cera cembalo
Ingresso Gratuito

Domenica 14 ottobre Matera Chiesa di San Pietro Barisano ore 20
Saturno e la Polifonia
Musiche cromatiche di Rore, Lasso, Vicentino, Stella, Nenna, Gesualdo Daedalus Ensemble (Ginevra)
Monika Mauch e Ulrike Hofbauer, soprani
Pascal Bertin controtenore
Josep Benet tenore
Josep Cabre baritono
Philippe Roche basso
Direttore Roberto Festa

Martedì 16 ottobre Matera Casa Cava ore 20
Una modernissima storia antica: Tastiere, Automi, Automazione
Cosimo Prontera clavicembalo e organo
Alessandro Marangoni fortepiano e pianoforte
MaterElettrica Ensemble
Gianpaolo Cassano, sintetizzatori; Tommaso Colafiglio, DAW e automazioni; Antonio Colangelo DAW e automazioni, Fabrizio Festa, DAW e direzione

Venerdì 19 ottobre 2018 Matera Chiesa Madonna delle Virtù ore 20
Mater Gaudiosa
Arie di Pergolesi, Vivaldi e Händel
Anna Maria Sarra soprano
MaterElettrica Ensemble
Gianpaolo Cassano, sintetizzatori; Tommaso Colafiglio, DAW e automazioni; Antonio Colangelo DAW e automazioni, Fabrizio Festa, DAW e direzione

Domenica 21 ottobre Matera Chiesa di San Pietro Barisano ore 20
Virtuoso
Arie e musiche di Egidio R. Duni, Antonio Vivaldi, Nicola Porpora, Alessandro Scarlatti
Gemma Bertagnolli, soprano
Federico Guglielmo, violino I
ENSEMBLE DEL CENTRO MUSICA ANTICA E CONTEMPORANEA
Coordinamento artistico Piero Massa

Mercoledì 24 ottobre Matera Chiesa della Palomba ore 20
Petrarca: poesia e musica nel Seicento
Musiche di D’India, Monteverdi, Trabaci, Frescobaldi
Concerto Soave (Marsiglia)
Maria Cristina Kiehr soprano
Direttore al cembalo Jean-Marc Aymes
Ingresso Gratuito

Venerdì 26 ottobre Matera Museo Ridola
Rime d’amor et amorosi accenti
Poesie e musiche di autori meridionali tra Seicento e Settecento
testi di Torquato Accetto, Giovan Battista Marino,Tommaso Stigliani, Giovanni Meli, Domenico Tempio;
musiche di Andrea Falconieri, Luigi Rossi, Giovan Battista Abatessa, Gregorio Strozzi, Nicola Fago, Leonardo Leo, Giovan Maria Sabino, Egidio Romualdo Duni
Vincenzo Failla voce recitante
Valeria Polizio soprano
Paola Francesca Laforgia viola da gamba
Mariantonietta Cancellaro clavicembalo
Sabato 27 ottobre Venosa Auditorium San Domenico ore 20
Domenica 28 ottobre Matera Palazzo Viceconte ore 20
Egidio Romualdo Duni Le sei Sonate a 3 (Rotterdam c.1739)
presentazione del CD con esecuzione integrale delle Sonate
Duni Ensemble
Natalia Bonello flauto traversiere 1
Julia Ponzio flauto traversiere 2
Marcello De Giuseppe fagotto barocco
Piero Massa viola
Leonardo Massa violoncello
Luca Tarantino tiorba
Claudia Di Lorenzo clavicembalo
Mercoledì 31 ottobre 2018 Matera Museo Musma ore 20
Il dramma di Didone: Prologo e Pasticcio
Spettacolo d’opera in musica ideato da Mimì Coviello
Ispirato al pasticcio Didone abbandonata (libretto di Pietro Metastasio), rappresentato a Roma nel 1732, con arie di Egidio Romualdo Duni e altri autori coevi
Ariam Keflu (Didone) narratrice
Rossella Iacovone danzatrice
Immagini di Luca Centola
Elaborazione e Regia Video di Antonio Colangelo
Elaborazioni musicali elettroniche e composizioni originali di Antonio Colangelo e Fabrizio Festa – MaterElettrica
Regia di Antonella Rondinone
Mimì Coviello (Didone, Araspe) soprano
Valeria LaGrotta (Selene, Iarba) soprano
Antonio Giovannini (Enea) contraltista
Claudia Di Lorenzo maestro al cembalo
Orchestra di strumenti antichi e Coro Cappella di Santa Teresa dei Maschi
Direttore al cembalo Sabino Manzo

Per informazioni è possibile visitare il sito dedicato al Festival o contattare lo 0835.1973420