Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Maratea – Le restrizioni imposte dalle norme per contenere il contagio da Coronavirus non fermano il Natale a Maratea. Le iniziative si spostano così dalle piazze alla Rete: nasce “Natale Digitale – Maratea Christmas 2020” promosso dalla “Pro Loco di Maratea La Perla” con il Patrocinio del Comune di Maratea e le collaborazioni delle associazioni “Liberi Libri” e “Fly Maratea”.

Tre eventi dedicati alla cucina tradizionale “Cucina con noi a Maratea” (24, 27 dicembre e 5 gennaio) e tre dedicati ai bambini con le letture del grande Gianni Rodari “Rodari per le feste” (26, 30 dicembre e 6 gennaio). Tutti gli eventi altro non sono che dei video prodotti e realizzati da “Studio 35” che resteranno a disposizione degli utenti sulla Pagina Facebook della Pro Loco di Maratea La Perla (@prolocomaratea).
I piatti della tradizione sono affidati alle mani appassionate di Tina Giudice, Geraldine Liberatore e Assunta Ciccone. Beatrice Avigliano e Giulia Maestri si occuperanno delle letture del maestro Gianni Rodari, di cui proprio lo scorso 23 ottobre è ricorso il centenario della nascita.
Nel programma delle manifestazioni per il Natale marateota anche la passeggiata notturna dal centro storico della città fino alla statua del Cristo Redentore a cura dell’associazione Fly Maratea che ha curato anche l’allestimento del “Presepe in Grotta”.

Il Presidente della Pro Loco, Pierfranco De Marco, dichiara che «la missione di una Pro Loco è anche quella di trovare il giusto mezzo per non fermarsi nelle proprie finalità, nonostante il Covid-19 abbia reso ogni azione complicata o addirittura nulla.
Con questa serie di iniziative, realizzate grazie alla collaborazione di tante persone di Maratea, di diverse associazioni e della nostra Amministrazione Comunale, che conferma la sua attenzione alle realtà che operano costantemente sul territorio, si è provato a rendere un periodo natalizio anomalo quanto più possibile gioioso. Tutto ciò è stato reso possibile anche grazie alla grande professionalità dello “Studio 35” di Maratea, che si conferma un importante punto di riferimento nel campo della comunicazione e della produzione, in questo caso, video».