Sorry, this entry is only available in Italian.

Martedì 20 aprile alle 10,30, conferenza online per la chiusura del progetto Il Giardino della comunità su www.facebook.com/ilGiardinodellaComunita, risultato tra i vincitori dell’Avviso pubblico nazionale Biblioteca casa di quartiere bandito dal MiC — Direzione Generale Creatività Contemporanea, nell’ambito del Piano Cultura Futuro Urbano.

Promosso dalla Biblioteca centrale di ateneo dell’Università della Basilicata, dal nuovo Polo bibliotecario di Potenza (nel quale sono confluite la Biblioteca Nazionale e la Biblioteca Provinciale di Potenza) e dalla Biblioteca comunale per l’infanzia di Potenza, con la collaborazione del Consorzio “ConUnibas” e della Compagniateatrale Botteghe Invisibili, il progetto è stato presentato il 18 giugno 2020.

All’incontro porteranno il saluto Paola Passarelli, Direttore Generale della Direzione Biblioteche e Diritto D’autore del MiC; Sandra Suatoni, Dirigente Serv. II Direzione Generale Creatività Contemporanea del MiC; Gabriella Musto, funzionario architetto della Direzione Generale Creatività Contemporanea del MiC; Rocco Guarino, Presidente della Provincia di Potenza; Anna Pilogallo, Direttore Polo bibliotecario di Potenza e Antonio Candela, Project manager. Successivamente, moderati dal giornalista Giuseppe Vinci interverranno Luigi Catalani, funzionario del Polo bibliotecario di Potenza; Fedele Congedo, esperto in progettazione partecipativa, Francesco D’Atena, Naomi Lazzari e Mara Autilio della Compagnia Botteghe Invisibili

Pur se rimodulate a causa dei vincoli dettati dalle norme per il contenimento della pandemia, le specifiche azioni ideate dal Polo Bibliotecario, denominate Biblioteca di comunità, Teatro di comunità e Diario di comunità, sono state realizzate con il coinvolgimento attivo della cittadinanza e hanno prodotto alcuni risultati.

La somministrazione di un questionario conoscitivo sui consumi culturali e sulla frequentazione delle bibliotecheha consentito di raccogliere indicazioni preziose da parte della comunità di riferimento, in particolare degli abitanti dei due quartieri individuati in sede di progettazione.

Un laboratorio articolato in 11 incontri, condotto online dall’architetto Fedele Congedo, esperto in progettazionee innovazione sociale, ha innescato un processo partecipativo nel quale associazioni, realtà educative,stakeholders, gruppi di lettura, professionisti e animatori culturali hanno individuato i valori della Biblioteca casadi quartiere e co-progettato i nuovi servizi rivolti alla comunità.

Il segmento progettuale denominato Teatro di comunità ha preso le  mosse da una raccolta di materiali per laproduzione di un diario di comunità, di un corto di comunità e di un sito di comunità nel quale sono raccolti gli Incontri dell’oltremoto: videointerviste con rappresentanti del mondo artistico e culturale che raccontano la risposta emotiva elaborata dalla comunità di fronte allo sconvolgimento provocato dalla pandemia.

Tutto il lavoro è documentato sul sito del progetto www.ilgiardinodellacomunita.it.

Emeroteca Polo Bibliotecario di Potenza