Capitale per un giorno Armento: “Trame Umane”, 30 Aprile 2019

Coprodotto dal Comune di Armento (Pz) con la Fondazione Matera Basilicata 2019 per Capitale per un giorno, l’evento-spettacolo “Trame Umane” si svolgerà il 30 Aprile 2019 dalle ore 10,00 alle ore 24,00.

Il progetto trae spunto dalla storia di due sorelle di Armento, Isabella e Maria Giuseppa Tortorelli, emigrate a New York in cerca di lavoro all’inizio del Novecento. Le due sorelle trovano un impiego alla Triangle Waist Company, una fabbrica che produceva camicette alla moda, le cosiddette shirtwaist. Le condizioni della fabbrica erano quelle tipiche del tempo. I magazzini erano stipati di filati infiammabili, scarti di tessuto erano sparsi sul pavimento. Il pomeriggio del 25 marzo 1911, un incendio uccise 146 operai di entrambi i sessi. La maggioranza di essi erano giovani donne italiane o ebree dell’Europa orientale; non avendo alcuna via d’uscita, 62 delle vittime morirono nel tentativo disperato di salvarsi lanciandosi dalle finestre dello stabile. Tra le vittime le sorelle Tortorelli. La tragedia della Triangle ebbe una forte eco sociale e politica, a seguito della quale vennero varate nuove leggi sulla sicurezza sul lavoro e crebbero notevolmente le adesioni alla International Ladies’ Garment Workers’ Union, oggi uno dei più importanti sindacati degli Stati Uniti. Oggetto del progetto qui presentato sarà, dunque, la realizzazione di una performance teatrale sulla vicenda della Triangle Waist Company, curato dalla compagnia teatrale La Mandragola Teatro, realtà professionale lucana che ha sede a Marsicovetere, in provincia di Potenza.
Nello spettacolo saranno coinvolte persone del luogo. Il debutto si terrà al “Largo sorelle Tortorelli”, uno spazio urbano suggestivo, oggetto di una recente opera di riqualificazione urbana, che si affaccia su una delle gole che abbracciano il centro storico. Il recupero della memoria si spingerà oltre l’evento spettacolare, un “pretesto” per esplorare il mondo del lavoro femminile della nostra società contadina, un cuore silenzioso e pulsante che parla di vitalità, di coraggio, di creatività. La tradizione del piccolo borgo lucano ci restituisce una straordinaria perizia delle donne nella lavorazione dei tessuti, della maglia, del ricamo. Anche gli elementi scenografici della performance teatrale, saranno ispirati proprio alle trame nell’uso dell’ago e del filo che le sorelle Tortorelli portarono con sé, oltre l’orizzonte tranquillo dei monti lucani, attraverso la via paurosa dell’oceano, fino nelle strade fumose della metropoli americana.

Per info e contatti: 339/1816957 – 339/7857198
www.mandragolateatro.it
info@mandragolateatro.it