Sorry, this entry is only available in Italian.

(Italiano) 09 – Dal Parco Regionale Gallipoli Cognato alle spiagge della Costa Ionica

Difficoltà: medio/alta
Tipo bicicletta: turismo/corsa/gravel/e-bike
Partenza: Accettura
Arrivo: Policoro
Totale km: 105
Fondo Stradale: asfalto
Dislivello salita: 1230 mt
Dislivello discesa: 1990 mt
Periodo: da aprile a novembre

Itinerario lungo e spettacolare sulla dorsale che dal cuore della regione giunge sulla costa ionica, che suggeriamo di percorrere a tappe.

ITINERARIO

sgpx gpx="/wp-content/uploads/gpx/Dall'Appennino al mare_itinerario 09.gpx"

Accettura, il borgo di partenza, è uno dei borghi del Parco Regionale Gallipoli Cognato e Piccole Dolomiti Lucane. Completamente circondato dal verde, il suo nome è legato soprattutto a “Il Maggio di Accettura”, uno dei riti arborei legati alla fertilità della terra più antichi della Basilicata.
Attraversando la foresta di Gallipoli Cognato, l’itinerario fa tappa a San Mauro Forte, il paese dei “Campanacci” che suonano, fragorosi, in occasione di uno dei più importanti Carnevali della Basilicata.
Godendo dello spettacolo naturale fornito dai calanchi, si raggiunge Craco, il “paese fantasma”, distrutto nel 1963 da una frana che costrinse la popolazione locale ad abbandonarlo per rifugiarsi nel nuovo comune di Craco Peschiera.
Il tour prosegue verso Tursi e l’antico quartiere della Rabatana, da rabat ovvero borgo fortificato e infatti il quartiere si caratterizza per essere di difficile accessibilità come tutti i quartieri di origine araba.
Dopo una visita al Santuario di Santa Maria di Anglona, monumento nazionale dal 1931, ci si sposta sulla costa Ionica, a Policoro, l’antica Heraclea. Il mare e l’archeologia, la natura incontaminata del Bosco Pantano, il profumo delle rinomate fragole e degli altri prodotti della terra, per un viaggio nel poliedrico territorio di Policoro e della Magna Grecia.