Sorry, this entry is only available in Italian.

(Italiano) Il Santuario di San Donato a Ripacandida

A Ripacandida, piccolo centro del Vulture, esiste una chiesa dedicata a San Donato, il Santuario che sorge all’ingresso del paese è uno dei luoghi sacri più belli della regione. Riccamente decorato, racchiude una serie di affreschi che, per grandiosità della raffigurazione, temi e tecnica, sono stati assimilati a quelli della Basilica superiore di Assisi. Tali affreschi di scuola giottesca hanno fatto guadagnare a Ripacandida la denominazione di “Assisi Lucana”, il ciclo racconta particolari episodi del Vecchio e Nuovo Testamento, secondo la tecnica della ripartizione in scene. 

La facciata esterna del Santuario di San Donato è molto semplice, impreziosita dal portale del XVII secolo che dà accesso ad uno spettacolo tra arte e devozione. Nel piccolo tempio di Ripacandida figure di santi e immagini allegoriche sembrano danzare con eleganza lungo le pareti, componendo il ciclo di affreschi che rimanda agli episodi salienti raccontati nei testi sacri e che danno la sensazione di sfogliare una vera e propria “Bibbia illustrata”.

Vita e Passione di Gesù Cristo, Resurrezione, immagini che fanno riferimento all’Inferno e il Paradiso con Cristo in trono sono alcuni degli episodi raffigurati. Molto intenso è l’affresco in cui si riconosce il momento in cui San Francesco riceve le stimmate. Autore dei dipinti sarebbe un artista sconosciuto della scuola giottesca.

Monumento Nazionale, il Santuario, insieme  alla Pro Loco di Ripacandida, è gemellato con la Basilicata Papale di San Francesco e la Pro Loco di  Assisi in “Fede e Arte”. Uscendo dalla chiesa di San Donato, sulla sinistra, si può visitare il Giardino di San Francesco D’Assisi: un labirinto di alberi centenari di straordinaria bellezza.

Approfondisci il culto di San Donato