Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

 Il Carnevale di Satriano è tra le tradizioni più antiche della Basilicata. Le maschere tipiche testimoniano il rapporto indissolubile dell’uomo con la natura. Qui da secoli gli uomini si travestono da alberi e diventano Rumit (eremita). I Rumit, la domenica mattina prima del martedì grasso, girano casa per casa, bussano alle porte, lasciano un buon auspicio in cambio di un dono.

La tradizione è viva se si rinnova. Il primo marzo 2014 una Foresta che cammina fatta da 131 Rumit (uno per ogni paese della Basilicata) invaderà le strade del paese e occuperà una piazza colorandola di verde. Chiunque può farsi portavoce di questo messaggio ecologista prenotando il proprio Rumit. Per info: 3295320026, carnevaledisatriano@gmail.com.

Sarà possibile anche animare questa foresta. Come? Vestendosi di natura prendendo spunto dalla flora e la fauna del sottobosco del Parco Nazionale dell’Appennino Lucano oppure diventando un folletto per un giorno.

Per vivere questo sogno ed essere tra i folletti che daranno vivacità ed entusiasmo al bosco vagante è necessario prenotarsi entro il 20 Febbraio inviando una mail a info@alberodieliana.it oppure telefonando al 3203929330.

L’iniziativa “Folletto per un giorno” è organizzata in collaborazione con L’Albero di ElianaDream and breakfast di Matera. L’impostazione è “green” come tutta l’organizzazione del carnevale. Eliana, la referente, è a disposizione per dare indicazioni su come realizzare il proprio vestito da folletto ri-utilizzando abiti e accessori che si hanno in casa.

La sera di sabato primo marzo si terrà una grande festa in maschera in un parcheggio coperto. L’amministrazione comunale mette a disposizione una palestra riscaldata, con servizi, per gruppi organizzati (prenotazione obbligatoria) che vogliono pernottare e partecipare anche alle attività della domenica, tra cui la tradizione dei Rumit spontanei e la sfilata delle altre maschere tipiche.

Intanto domenica 19 Gennaio si terrà a Satriano il primo incontro di avvicinamento al Carnevale. Il programma prevede la mattina la raccolta dell’edera nel Bosco Ralle e la dimostrazione di come si realizza un Rumit con relativa spiegazione della tradizione e di come sta evolvendo. Pranzo comune (è necessario prenotarsi). Nel pomeriggio prova del Rumit sul percorso che farà la Foresta che cammina e “summit” per avere indicazioni e confronto su come diventare folletto per un giorno.

Il Carnevale di Satriano è organizzato dalla rivista Al Parco in collaborazione con volontari, associazioni locali e istituzioni tra cui Parco Nazionale Appennino Lucano, Apt Basilicata, Comune di Satriano, Gal Marmo Melandro, Lucana Film Commission. Il Carnevale non si rimanda a causa delle condizioni atmosferiche. Tutti gli aggiornamenti sul sito alparcolucano.it