Home > Santa Maria D’Anglona a Tursi
Pubblicato il 10 dicembre 2014

Santa Maria D’Anglona a Tursi

Solo una volta l’anno la Madonna lascia il Santuario.

È la prima domenica dopo Pasqua, quando, trasportata a spalla dai pellegrini, è condotta fino alla Cattedrale di Maria Santissima dell’Annunziata di Tursi, a 12 chilometri dalla collina. La statua resta nella cattedrale per due settimane, per fare poi ritorno, in genere il 1 maggio, ancora sorretta dai fedeli, nel Santuario d’Anglona.

Il percorso è affrontato in un’atmosfera di devozione totale, nel corso del quale i pellegrini pregano, intonano canti e vivono un intenso contatto con la Vergine.

In suo onore, il giorno dell’8 settembre, in cui ricorre la festa patronale, fedeli provenienti da tutta la diocesi accorrono per rendere onore alla statua della Vergine custodita all’interno del Santuario, acclamandola con veglie di preghiera, canti, solenni messe e processioni, fuochi di artificio.


matera con nuovo logo