Home > Perri su “I Tesori delle Valli”
Pubblicato il 05 giugno 2013

Perri su “I Tesori delle Valli”

Di Gianpiero Perri
Direttore Generale Apt Basilicata

Le leggi regionali di riforma della governance del sistema turistico di Basilicata ed il conseguente piano turistico regionale del 2008, hanno di fatto sancito il definitivo passaggio da una visione  del turismo come componente marginale dello sviluppo regionale ad una nuova consapevolezza che individua nel turismo uno tra gli approdi strategici della Basilicata dei prossimi anni. Con una puntuale strategia  è stato intrapreso un percorso organico finalizzato ad uscire da una condizione di scarsa notorietà  moltiplicando iniziative volte a far maggiormente conoscere la Basilicata turistica a partire dalle destinazioni maggiormente suscettibili di sviluppo e dalla proposizione di nuovi ed ulteriori motivi per visitarla.

In questa prospettiva si sta procedendo ad organizzare l’offerta territoriale per motivi di interesse e per precisi target (club di prodotto) ed a promuovere quelle esperienze uniche che un ricco calendario di manifestazioni, di antiche tradizioni, di attrazioni di nuova generazione (grandi format spettacolari, nuovi modelli di fruizione del paesaggio, attività all’aria aperta sulle coste e in montagna etc.) consente di proporre al viaggiatore contemporaneo.

 Il numero di turisti in progressiva e costante crescita che scelgono la Basilicata rafforza la fiducia nelle prospettive del settore e nell’impegno che i soggetti dello sviluppo locale, privati e pubblici, a partire dal Parco dell’Appennino Lucano e dagli enti locali, vanno dispiegando. Questa dinamica positiva non riguarda uniformemente tutte le realtà territoriali lucane, alcune più di altre già investite dalla pesante crisi economica che coinvolge il nostro Paese e/o dalla necessità di ridefinire il loro percorso alla luce dei mutamenti del mercato e delle dinamiche economiche e produttive dei diversi territori. In questa ottica va inquadrata l’iniziativa che, nell’ambito della manifestazione “I tesori delle Valli” patrocinata dalla Regione Basilicata, è stata intrapresa dall’Agenzia di Promozione Territoriale (APT) e dalla Fondazione Mattei, grazie al sostegno economico dell’ENI, di un workshop dedicato agli operatori della Val d’Agri e della Camastra e non solo, sia della filiera della ricettività turistica che agro-alimentare, per condividere nuovi approcci e una peculiare strategia di promozione territoriale che tenga conto degli effettivi asset presenti sul territorio, consapevoli delle diverse vocazioni territoriali di cui si compone la nostra regione. L’intento è dar vita non solo ad un momento di riflessione e di analisi sullo stato dell’arte, sulle criticità ed opportunità presenti, ma anche di coinvolgere quanti, a diverso titolo, dal mondo della promozione turistica (Enit), della logistica (Poste italiane), della società digitale (Google, Tripadvisor, B.T.O) della ricerca (prof. Caroli, Fondazione Symbola) e dell’innovazione sociale (Italiacamp) possono concorrere attivamente a fornire nuove chiavi di lettura e  strumenti operativi a sostegno dei percorsi di crescita e di sviluppo del sistema degli attori locali. Un appuntamento, quello di sabato che, nell’intenzione dei promotori, è solo il primo di una serie di momenti di confronto e verifica da tenersi a Viggiano a sostegno della promozione territoriale e turistica della regione.


matera con nuovo logo