Home > ORAZIO TRA NATURA E POESIA
STATUA DI ORAZIO
Pubblicato il 17 agosto 2016

ORAZIO TRA NATURA E POESIA

Percorso storico culturale nella Basilicata oraziana

Luoghi interessati: Venosa (PZ), Palazzo San Gervasio (PZ), Banzi (PZ), Lavello (PZ)

Tipologia di Itinerario: Storico-Culturale

Durata: 3 giorni / 2 notti

Viaggio di Istruzione dedicato a: Licei

Descrizione:

1° Giorno

MATTINA

Arrivo a Venosa, incontro con la guida e visita della cittadina, uno dei capolavori urbanistici e architettonici della regione, inserito nella lista i borghi più belli d’Italia, patria del grande poeta latino Quinto Orazio Flacco.

Pausa pranzo nel punto ristoro convenzionato

POMERIGGIO

Visita dell’antica Venusia fondata dai Romani, anche se dapprima già abitata da popolazioni sannite. Della sua storia restano ampie tracce nel Parco Archeologico, dove sono visibili le terme, la domus, l’anfiteatro, il complesso residenziale ed episcopale.

In serata sistemazione in hotel cena e pernottamento.

2° Giorno

MATTINA

Visita del Castello di Venosa sede del Museo Archeologico Nazionale.

Da Venosa ci si sposta a Palazzo San Gervasio.

Pranzo a sacco

POMERIGGIO

Arrivo nell’antica Bantia Civitas, Fons Bandusiae, dove il terribile condottiero cartaginese Annibale sconfisse i consoli romani Marco Claudio Marcello e Tito Quinzio Crispino. Nel territorio dell’antica Bantia Civitas venne ritrovata la famosa Tabula Bantina, una lastra bronzea risalente al II secolo avanti Cristo e oggi custodita nel museo Archeologico Nazionale di Napoli.

In serata rientro in hotel cena e pernottamento.

3° Giorno

MATTINA

Partenza per l’antica Forentum, l’odierna Lavello. Le necropoli documentano una società strutturata, con la presenza di gruppi gentilizi che entrano in contatto con le comunità sannitiche dell’Appennino centrale. Con la conquista romana, Forentum fu interessata dalla seconda guerra sannitica e nel I e II secolo d. C. svolse probabilmente il ruolo di municipio.

Pranzo nel punto ristoro convenzionato

POMERIGGIO

Visita libera del centro di Lavello

Fine dei servizi e rientro

Curiosità

Orazio è considerato dal Classicismo uno dei più importanti poeti latini, citato addirittura nell’Inferno di Dante nel Limbo, al verso 89 del Canto IV. Molte delle sue frasi sono diventate modi di dire ancora in uso: esempi sono carpe diem, nunc est bibendum e aurea mediocritas, oltre che Odi profanum vulgus, et arceo. Recentemente gli è stato intitolato anche un cratere sulla superficie di Mercurio.

Organizzazione tecnica

Easy Dream  Tour Operator

85013 Genzano di Lucania

info@easydream.it

Tel/fax 0971774364


matera con nuovo logo