Home > Matera e dintorni – Itinerario naturalistico
Origini di Matera
Pubblicato il 17 agosto 2016

Matera e dintorni – Itinerario naturalistico

Passeggiata alla scoperta di paesaggi natura e cultura: Matera, Policoro e Miglionico

Luoghi interessati: Matera, Policoro (MT), Miglionico (MT)

Tipologia di Itinerario: Storico-Culturale-Naturalistico

Durata: 3 giorni / 2 notti

Descrizione:

1°Giorno

Matera e il Parco della Murgia

MATTINA

Visita della città dei Sassi con partenza dal Palazzo Lanfranchi (1672) con l’attigua Chiesa della Madonna del Carmine. L’itinerario si snoda tra i noti Rioni Sasso Barisano e Sasso Caveoso e prevede la visita del Museo contadino “Casa – Grotta”, abitazione tipica con struttura mista scavata, costruita e allestita con gli arredi e gli attrezzi tipici della civiltà contadina. La guida prosegue presso l’affascinante Casa Noha, suggestivo esempio di architettura nei Sassi di Matera, custode di una memoria antica scritta nel tufo e metaforica, nonché porta di accesso alla città. Visione del filmato “I Sassi Invisibili. Viaggio straordinario nella storia di Matera”.

Pausa pranzo

POMERIGGIO

Visita del Parco della Murgia materana, un territorio che l’uomo ha sempre abitato ed attraversato, lasciando evidenti segni del suo passaggio e dei suoi siti stanziali, dal paleolitico al neolitico, fino ai giorni nostri. Osservazione della Gravina di Matera, un profondo burrone, un canyon lungo diversi chilometri percorso dal torrente Canopro lungo il quale si è sviluppata nel corso dei secoli la città. A seguire, uno dei laboratori a scelta realizzati presso il CEA nel cuore della Murgia materana.

Cena e pernottamento in hotel

2°Giorno

Oasi del Bosco Pantano di Policoro

MATTINA

L’area dell’Oasi si estende per circa 21 ettari all’interno della Riserva Naturale Regionale e racchiude uno degli ultimi boschi allagati costieri del nostro Paese. Dei 1.600 ettari esistenti fino al 1931, ne restano appena 680 e la ridotta superficie rimasta è ancora esposta a sfruttamenti antropici e siccità. Nelle strutture dell’Oasi di Policoro vengono curate moltissime tartarughe marine che rimangono impigliate nelle reti da pesca, o ferite da natanti.

Pausa pranzo

POMERIGGIO

Il CEA, che si trova all’interno della Riserva Regionale Orientata del Bosco Pantano di Policoro, propone progetti efficaci e sperimentali di educazione ambientale. In particolare, realizza programmi di didattica ambientale rivolti alle scuole di ogni ordine e grado, articolati in lezioni frontali, escursioni guidate e laboratori didattici.

Cena e Pernottamento in hotel a Matera

3°Giorno

Oasi del Lago di San Giuliano 

L’Oasi del Lago di San Giuliano è una delle più importanti zone umide della Basilicata e si estende per circa 1.300 ettari. La varietà di ambienti ed habitat della Riserva favorisce la presenza di una fauna diversificata, soprattutto per quel che concerne le specie ornitiche, tra le quali cicogne, gru, aironi rossi, aironi bianchi maggiori, morette tabaccate, avocette e cavalieri d’Italia. Numerose sono le attività didattiche proposte alle scuole all’interno dell’oasi.

Pranzo in ristorante

Fine dei servizi e rientro

 

Organizzazione tecnica 

Agenzia Viaggi Lionetti Via Rosselli, 14 – Matera

tel. 0835.334033

fax 0835.334565

cell. + 39 334 1054477

info@sassiweb.it

www.sassiweb.it


matera con nuovo logo