Home > L’Apt Basilicata partecipa Roma al Piccolo Festival dell’Essenziale
piccolo festival dell'essenziale - fronte (1)
Pubblicato il 10 ottobre 2015

L’Apt Basilicata partecipa Roma al Piccolo Festival dell’Essenziale

AL TEMPIO DI ADRIANO DUE SERATE DI DIALOGHI, SPETTACOLI E MOSTRE SU QUATTRO TEMI ESSENZIALI: CAMMINO, GODIMENTO, MARTIRIO, NATURA

Torna per il terzo anno consecutivo, da sabato 10 a domenica 11 ottobre a Roma, nella cornice romana del Tempio di Adriano, il Piccolo Festival dell’Essenziale che vedrà ancora una volta la partecipazione di importanti protagonisti della scena artistica e letteraria.

Promosso dalla Fondazione Claudi e da Amici di Marzo, in collaborazione con alcune giovani realtà romane no-profit come il Centro Culturale Roma, il Festival nasce da un’idea di Davide Rondoni, direttore artistico della manifestazione, quest’anno arricchita dalla partecipazione della Regione Basilicata e in particolare di Raffaello de Ruggieri, sindaco di Matera, capitale della Cultura 2019, e Gianpiero Perri, direttore Apt Basilicatacon il giornalista Luca Nannipieri.

Il filo conduttore di tutte le iniziative presentate al Festival sono alcune parole chiave dell’esperienza umana: “cammino”, “martirio”, “natura”, “godimento”, termini più che mai attuali in un mondo che – come ha detto il poeta e scrittore Davide Rondoni – “Di fronte alla crisi, umana prima ancora che economica e sociale, di fronte al diffondersi del superfluo che illude con una felicità a basso prezzo, riempiendo il vuoto col nulla, si torna all’essenziale. Essenziale che non è solo ciò di cui non si può fare a meno, ma soprattutto ciò di cui non si vuole fare a meno”.

Su questi temi si confronteranno percorsi diversi: dalla poesia alla danza, dalla musica al teatro, dall’arte alla fotografia. Tante e varie le proposte in cantiere – uno spazio sarà delicato al tema del martirio con un intervento curato dal giornalista e scrittore Luigi Amicone, una selezione di poesie di poeti emergenti e già affermati, come Claudio Damiani e Eugenio Mazzarella, un inedito Pino Insegno si confronterà con le Lettere di Berlicche di Lewis, per concludere infine con l’incontroconcerto del pianista e compositore brasiliano Marcelo Cesena.

Una mostra fotografica a concorso apre e chiude la manifestazione, con l’esposizione dei lavori di giovani fotografi emergenti, nati dalla riflessione su uno dei temi proposti: il cammino.

(ufficio stampa festival)
piccolo festival dell'essenziale - retro


matera con nuovo logo