Home > La Stampa: Matera perde la testa per la sua Bruna
Pubblicato il 03 luglio 2012

La Stampa: Matera perde la testa per la sua Bruna

“Processione e riti legati alla festa del 2 luglio sono l’occasione per scoprire il fascino antico della città dei Sassi

Francesco Loperfido ha gli occhi quasi fuori dalle orbite. Un po’ perché oggi il veterinario presidente della Associazione Maria Santissima della Bruna ha operato un cavallo. Un po’ perché mancano solo quattro giorni alla Festa della Bruna e impazzano i preparativi per l’edizione numero 623 di questa sentitissima festa: è necessario controllare che tutte le batterie dei mortaretti non facciano cilecca lungo i 10 chilometri della processione che parte dalla Chiesa barocca di S. Francesco (La Cattedrale, affacciata sul Sasso Barisano, in stile romanico pugliese, con il suo bellissimo rosone, è chiusa per infiniti restauri). E bisogna accertarsi della salute e «l’abbigliamento» dei destrieri. A montarli saranno i cavalieri di Maria Santissima della Bruna in abiti romano-ispanici, comandati da un Generale, che di mestiere è impiegato al Museo di Arte Medioevale e Moderna della Basilicata a Palazzo Lanfranchi, dove si ammira tra l’altro Lucania ’61. quasi un murales di 18 metri, dedicato da Carlo Levi, l’autore di Cristo si è fermato a Eboli , ai contadini lucani e a Rocco Scotellaro, il sindaco poeta di Tricarico, in occasione di Italia ’61 a Torino.” (…)

Leggi tutto l’articolo…


matera con nuovo logo