Home > La grande bufala del cartellone pubblicitario “VISIT BASILICATA” a Shanghai
Pubblicato il 19 agosto 2014

La grande bufala del cartellone pubblicitario “VISIT BASILICATA” a Shanghai

foto-Perri-150x150“Un amico ha rimesso in circolazione il video di Renzi alla Leopolda dell’ottobre 2013 in cui si ripete la storiella del cattivo esempio che avrebbe dato la Basilicata nella promozione turistica con un cartellone pubblicitario, posizionato niente meno che a Shanghai….Facile immaginare l’ilarità che ha suscitato. Insomma per bacchettare le regioni italiane che fanno promozione all’estero, talvolta dimenticando persino di associare la loro immagine al brand Italy (ammesso che questo accada..), si porta ad “esempio” la Basilicata. La vicenda meritava un approfondimento. Il fatto che da quando dirigo l’APT cose del genere non potevano essere accadute non mi ha certo pacificato. E così nelle mie ricerche ho rintracciato un Rapporto stenografico della seduta del 15 giugno 2006 della VII Commissione parlamentare (pag.9) in cui Francesco Rutelli, Ministro per i beni e le attività culturali fa questa dichiarazione:<<ricordo l’episodio che raccontò una volta, il mio buon Presidente del Consiglio, Romano Prodi:sbarcato all’aereoporto di Dubai, prima di ogni altro cartellone si imbattè in un grande manifesto in cui campeggiava la scritta “Visitate la Basilicata”!Ora prima di arrivare in Basilicata, e persino a Roma, bisogna arrivare in Italia. Questo è mancato nel nostro Paese (vale per il Trentino e per parte dei territori che ciascuno di noi ama)>>. Dunque Rutelli, cita un ricordo, qualcosa che gli avrebbe detto Prodi. Sempre approfondendo trovo sul web un’altra notizia: 4 giugno 2007 Trento. <<Mi ha raccontato un amico mio che arrivando al Golfo di Dubai si legge una grande scritta “Visit Basilicata” o “Visit Molise”…boh chissà che capiscono”… E’ la battuta con cui il Presidente del Consiglio Romano Prodi ha ricordato, nella sua prolusione al Festival la necessità per un paese come l’Italia di “fare sistema”>>. Dunque il diretto interessato, Prodi, prima citato da Rutelli, non solo dice che un amico gli avrebbe raccontato questa storiella, dunque non è lui il testimone, ma soprattutto dichiara di non ricordare se si tratta della promozione della Basilicata o del Molise…chissà? e chissà cosa avrà visto l’amico? 
Sul Corriere della sera, commentando l’intervento di Prodi a Trento (il titolo è “Economia, 8 minuti per un bilancio”), viene riportato che <<l’invitato (Prodi ndr.) prende tempo, discetta dei cartelli “Visit Basilicata ” all’aereoporto di Dubai….>>. 
La “notizia” quindi trova eco sul Corriere che non ha dubbi sul fatto che si tratti della Basilicata, anche se lo stesso Prodi almeno un dubbio lo aveva posto: Basilicata? Molise? Chissà…una cosa è certa che il cartellone “testualmente al Golfo di Dubai” adesso è “certamente” stato visto all’aereoporto di Dubai! 
A un certo punto però accade qualcosa…Dubai si trasforma in Shangai…..e il cartellone in <<Visti Metaponto>>. La notizia appare il 25 luglio del 2007 sul forum.termometro.politico.it, che riporta il commento ironico di un giornalista, Mr. Faz, del Frankfurte Allgemeine Zeitung che scrive <<per scatenare le risate nel settore turistico basta far riferimento ad un grande cartellone pubblicitario esposto all’aereoporto di Shanghai con la scritta “Visit Metatponto” (…) neanche molti italiani sanno dove si trova questa località balneare della Basilicata>>. Si tratterà di un altro cartellone ? Di una nuova fonte ? Non è dato sapere..Nella versione di Renzi invece a Shanghai c’è il cartellone “Visit Basilicata”! Certo che la storia del cartellone pubblicitario, a questo punto, desta più di qualche sospetto…E’ davvero una storia singolare….ancor di più per il fatto che sia attribuito alla Basilicata. Speriamo almeno che, come dice Voltaire, a furia di calunniare qualcosa di positivo resti, se non altro il ricordo del brand Basilicata, un pò di notorietà a caro prezzo, pardon, a prezzo di una “bufala”!
La mia ricerca comunque continua…Come non appassionarsi a questo giallo: Basilicata,poi Metaponto; Dubai quindi Shanghai, anche perchè <<un amico mi ha detto…..>>.”

Gianpiero Perri – Direttore APT Basilicata


matera con nuovo logo