Home > LA CATTEDRALE DI MATERA
2IMG_7926-Modifica
Pubblicato il 18 maggio 2015

LA CATTEDRALE DI MATERA

Sorge su un terrapieno artificiale, nell’area della Civita, così da sovrastare la città, imponendosi come punto di riferimento per il borgo e per chi la ammira.

Oggi in fase di restauro, la Cattedrale di Matera (1230/1270), dedicata alla Madonna della Bruna e a Sant’Eustachio, Santi Patroni, è decorata da elementi architettonici che ne fanno uno degli esempi più interessanti dello stile romanico pugliese.

Al di sopra del portale principale, in una nicchia, si fa notare la statua della Madonna della Bruna, mentre ai lati, oltre a quelle di San Pietro, a destra, e San Paolo, a sinistra, si può ammirare la statua di Sant’Eustachio.

Elemento di gran rilievo è poi il rosone romanico che ripropone il tema della ruota della fortuna e singolare è anche il campanile a base quadrata.

Spostandosi sul prospetto laterale l’attenzione cade sulle due porte riccamente decorate: una detta “porta di piazza”, anticipata da una scalinata, l’altra nota come “porta dei leoni”, per la presenza delle due statue poste ai lati che raffigurano, appunto, due leoni.

 


matera con nuovo logo