Home > La Basilicata libera la cultura con Invasioni Digitali
Pubblicato il 26 aprile 2014

La Basilicata libera la cultura con Invasioni Digitali

Nel manifesto di Invasioni Digitali si recita “Crediamo in nuove esperienze di visita dei siti culturali, non più passive, ma attive, dove la conoscenza non viene solo trasmessa ma anche costruita, dove il visitatore è coinvolto ed è in grado di produrre egli stesso forme d’arte. Crediamo che internet ed i social media siano una grande opportunità per la comunicazione culturale, un modo per coinvolgere nuovi soggetti, abbattere ogni tipo di barriere, e favorire ulteriormente la creazione, la condivisione, la diffusione e valorizzazione del nostro patrimonio artistico.” Dal 26 aprile fino al 4 maggio la Basilicata verrà invasa spinta da questi principi, un occasione in più per far conoscere i luoghi della cultura lucani e per coinvolgere i “narratori” della Basilicata nell’ottica del Social Media Team Diffuso.
Qui l’elenco delle invasioni:

Invasione nella storia sociale di Spine Bianche  Matera 26 Aprile

Matera meets Berlino  Matera-Berlino 27 Aprile

Invasione a Palazzo Lanfranchi  Matera 2 Maggio

Invadi il centro di Potenza Potenza 3 Maggio

Invadiamo Ferrandina Ferrandina MT 3 Maggio

Invasione a Montemurro Graffiti e Fondazione Sinisgalli Montemurro PZ 3 Maggio

Tursi Invasione centro storico e Rabatana Tursi MT 3 Maggio

Invasioni Digitali a Melfi Mlefi PZ 4 Maggio

Invasioni Digitali Pisticci Centro Storico Pisticci MT 4 Maggio 


matera con nuovo logo