Home > Incontro in Regione per condividere idee e proposte sulla Basilicata all’Expo Milano 2015
Pubblicato il 10 luglio 2014

Incontro in Regione per condividere idee e proposte sulla Basilicata all’Expo Milano 2015

Un confronto diretto tra pubblico e privato aspettando l’Expo Milano 2015 in programma dal 1 maggio al 31 ottobre. Nella Sala Inguscio della Regione Basilicata, l’Ufficio Gabinetto del Presidente della Giunta Regionale ha illustrato le idee e le strategie da mettere in campo per sostenere la partecipazione della Basilicata a quello che si configura come un evento unico ed eccezionale per la regione, per l’Italia, per il mondo.Ma l’incontro è stato programmato anche per consentire alle realtà territoriali intervenute di dare suggerimenti che contribuiscano a lanciare l’immagine di una Basilicata e un’Italia attraenti e attrattive.

Nel corso dell’incontro è stato illustrato il progetto Expo Milano 2015 che coinvolgerà direttamente il Bel Paese per 184 giorni, con oltre 130 partecipanti, in un sito espositivo sviluppato su una superficie di un milione di metri quadri cui prenderanno parte almeno 20 milioni di visitatori.

Sostenuta da una struttura tecnico operativa composta dall’Ufficio Gabinetto della Presidenza della Regione, dal Dipartimento Politiche agricole e forestali e dall’APT, per due settimane la Basilicata sarà presente all’interno del Padiglione Italia – per l’occasione “porta di ingresso” al Paese composto da Palazzo Italia e dal Cardo – con due spazi espositivi di circa 200 metri quadri, oltre a due piazzette di circa 75 metri quadri che ospiteranno eventi finalizzati a presentare la regione. In un altro spazio istituzionale, invece, la Basilicata potrà accogliere i paesi del mondo che vorranno interloquire con il territorio lucano.

Rivolgendosi alla platea di operatori privati intervenuti, il Capo Gabinetto del Presidente, Raffaele Rinaldi, ha dichiarato: “La Regione Basilicata acquista la macchina Expo attraverso un’apposita dotazione finanziaria, ma per farla circolare dobbiamo scegliere insieme i piloti, i passeggeri e il carburante. Non c’è nulla di nuovo da creare, solo saper condividere quanto già esiste”.

Per Giovanni Oliva, direttore generale del Dipartimento Politiche agricole e forestali “l’Expo rappresenta una vetrina per l’agroalimentare e le bellezze del territorio lucano”. “Il nostro obiettivo – ha aggiunto – è portare i lucani verso l’Expo e individuare paesi specifici da portare in Basilicata dopo l’esperienza della rassegna milanese”.

“L’Expo – ha sottolineato – Patrizia Minardi, dirigente dell’Ufficio Turismo, sarà una importante occasione per l’offerta turistica regionale, un modo per agganciare contatti di cooperazione internazionale con paesi interessati al nostro patrimonio”.

In collegamento con Expo Milano, dal 1 gennaio al 31 dicembre 2015, sarà inoltre allestito uno spazio interamente dedicato alla Basilicata Turistica nel cuore della città di Milano per far vivere a chiunque lo desideri la cultura, i sapori, la storia, l’enogastronomia, le feste e le tradizioni popolari della regione.

Per Mariano Schiavone, dirigente Apt Basilicata, che ha illustrato il ruolo della regione all’interno del Padiglione Italia, “siamo chiamati ad una sfida da vincere insieme condividendo domande a cui tutti dobbiamo rispondere, non solo come regione ma come sistema Italia, che si presenta al mondo con le sue tradizioni e il suo popolo”.

La risonanza della Basilicata all’Expo non si limiterà alla sua partecipazione a Milano – ha detto poi Vittorio Restaino, dirigente del Dipartimento Politiche Agricole e Forestali –  “il suo coinvolgimento rappresenta un’occasione per registrare presenze turistiche sul nostro territorio anche attraverso le iniziative messe a punto per la rassegna, come la scelta del tema ‘Basilicata terra di Mefite’ e l’aver identificato l’acqua come elemento di attrazione verso la nostra regione”, in linea con il tema scelto dall’Italia “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”.

Tra le altre iniziative pensate a supporto della partecipazione della Basilicata all’Expo si distinguono l’assistenza per l’organizzazione e per la gestione di un piano di incontri inter-istituzionali e B2B con il coinvolgimento di Paesi target e temi chiave per la Regione Basilicata, attività di comunicazione a mezzo social e incontri tematici con Tour Operator, conferenze stampa per annunciare eventi, attività, manifestazioni varie, che si terranno in Basilicata, ma anche micro eventi mirati a catturare l’interesse dei visitatori all’interno degli spazi messi a disposizione.

Ogni novità sulla Basilicata all’Expo Milano 2015 sarà disponibile sul sito www. Basilicatanet.it


matera con nuovo logo