Home > Il Comune di Aliano ed il Parco Letterario Carlo Levi tra i vincitori del Premio Turismo Responsabile Italiano “Cristina Ambrosini” (TRI)
Busto di Carlo Levi
Pubblicato il 20 settembre 2016

Il Comune di Aliano ed il Parco Letterario Carlo Levi tra i vincitori del Premio Turismo Responsabile Italiano “Cristina Ambrosini” (TRI)

Sabato 24 settembre il Comune di Aliano ed il Parco Letterario “Carlo Levi” riceveranno a Padova il Premio Turismo Responsabile Italiano “Cristina Ambrosini” (TRI), in occasione della settima edizione degli award assegnati da L’Agenzia di Viaggi. La cerimonia di premiazione si terrà alle 12 nella Sala Anziani del Palazzo della Ragione, nell’ambito del Wte – World Tourism Expo di Padova, il Salone dei siti e delle città patrimonio dell’Umanità.

Un nuovo importante riconoscimento per il comune materano che, dopo l’ingresso nella lista di candidate a Capitale Italiana della Cultura 2018, vede riconosciuto con il suo programma “Aliano TerrACreativA” il suo costanteimpegno nell’approccio sostenibile e culturale nel settore turistico.

Oltre ai vincitori delle categorie Premio Turismo Responsabile Italiano “Cristina Ambrosini” (TRI) e Premio Turismo Cultura Unesco “Cristina Ambrosini” (TCU), sabato 24 settembre a Padova sarà presente durante la premiazioneMaurizio Davolio, presidente dell’Associazione italiana turismo responsabile (Aitr), tra i massimi esperti nel nostro paese dei temi che riguardano il rispetto dei territori, dell’ambiente e delle comunità.

Lo staff de L’Agenzia di Viaggi porta avanti con orgoglio questo progetto fortemente voluto da Cristina Ambrosini, già direttore ed editore del giornale, scomparsa un anno fa. A lei va il ricordo di chi, oggi, si impegna per favorire un turismo “sano”, capace di tutelare e valorizzare il nostro pianeta.

Siamo alla vigilia di una stagione dal forte valore simbolico: il 2017 è stato scelto dall’Unwto, l’organizzazione mondiale del turismo che fa capo alle Nazioni Unite, come Anno Internazionale del Turismo Sostenibile per lo Sviluppo. Già nel 2015, il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon, nel suo messaggio per il World Tourism Day, aveva dichiarato: «Il turismo contribuisce all’inclusione sociale e riduce la povertà».


matera con nuovo logo