Home > Eventi > Federico II ritorna a Lagopesole per la XVIII edizione de “Alla corte di Federico”.
Federico II
Pubblicato il 10 agosto 2017
Federico II ritorna a Lagopesole per la XVIII edizione de “Alla corte di Federico”.
La maestosa corte di Federico II ritorna a sfilare per le vie del borgo a Lagopesole.

Il 12 agosto Lagopesole si prepara ad ospitare l’arrivo della multietnica corte di Federico II. La rievocazione “Alla corte di Federico” è giunta alla XVIII edizione. Una storia senza tempo che inizia nel 1242. In quell’anno l’imperatore si trasferì con la sua corte a Lagopesole. La ricerca di intimità, svago e frescura lo condussero nei territori della Lucania. Fu successiva a questa sua prima visita la costruzione del castello, come luogo del suo potere.

La storia, le arti, le armi e le passioni di Federico animano ancora oggi i suoi luoghi.

L’arrivo di Federico a Lagopesole portò, soprattutto, le sue passioni. La limpidezza del bosco e della natura furono scenari dei suoi diletti. La rievocazione, infatti, non è solo una commemorazione, bensì, un tuffo nel passato federiciano. Tra arti e mestieri, falconeria e duelli si svolgerà il racconto di una visita che ha cambiato il corso della storia. Il castello e i suoi scenari selvaggi e affascinanti furono anche simbolo del potere imperiale.

La narrazione storica racconterà gli svaghi e la cucina della corte federiciana.

Nella stessa giornata, all’interno delle attività commerciali, si svolgerà il percorso gastronomico “Da Federico II ai giorni nostri”. Verranno presentati al pubblico i tre prodotti d’epoca: il cinghiale di Manfredi proposto dalla Trattoria “La Taverna”, le frittelle dell’Imperatore dalla Pizzeria al taglio “Stuzzicherie di Silvana” e il gelato Delizia imperiale proposto dal “Caffè Doria”.

La seconda parte dell’evento sarà completamente dedicata all’animazione del borgo. Saranno allestite delle aree dedicate ai mestieri d’epoca. Tante le iniziative volte alla partecipazione attiva alla vita medievale. Quelle dedicate alla falconeria, grande passione del re o all’arcieria medievale. Non poteva mancare l’accampamento medievale e i duelli fra soldati. In fine, i giochi medievali, gli spettacoli con sbandieratori, gli artisti di strada (sputafuoco e giochi di fuoco, Fachiri, giocolieri) e le danze d’epoca animeranno la serata.

Al turista, inoltre, sarà fornita una mappa delle varie tappe del percorso, che inizierà alle ore 18:00 e proseguirà fino alla mezzanotte.

Il corteo storico è organizzato da UNLA (Unione Nazionale per la lotta contro l’Analfebetismo) di Lagopesole e dal Comune di Avigliano, con il contributo della Regione Basilicata. Per info e contatti: www.unlabasilicata.it


Matera Capitale europea della Cultura 2019