Home > Enogastronomia materana
EPSON DSC picture
Pubblicato il 18 maggio 2015

Enogastronomia materana

Piatti della tradizione impreziositi da professionisti del sapore caratterizzano la cucina materana in cui predominano i prodotti della terra. Un trionfo del gusto e dell’olfatto!

La cucina materana conserva con orgoglio i tratti più antichi delle pietanze proposte grazie anche alla genuinità dei prodotti utilizzati e alla creatività di cuochi prestigiosi che, pur innovando le proprie ricette, non rinunciano alla tradizione.

I primi piatti hanno una costante nella pasta a semola di grano duro preparata in casa e accompagnata da vari e prelibati ingredienti: dai croccanti peperoni cruschi di Senise (Igp) associati al cacio ricotta, ai legumi, quindi ai sughi decisi preparati con carne, funghi o peperoni.

Non sono da meno formaggi e carni proposte in diverse varianti. Piatto tipico della cultura materana è anche la “Ciallèdd”, un tempo povero, oggi pasto ricercato e molto apprezzato, a base di pane raffermo condito con patate, cipolla, erbette della Murgia e rape. Da provare anche la “Crapiata”, pietanza a base di legumi locali.

Va da sé che non c’è pasto che si rispetti senza un buon vino, e sulle tavole materane non manca la scelta, dai rossi, con il Primitivo e l’Aglianico, ai bianchi con il Greco di Matera, la Malvasia e il Moscato.

Nessun piatto può essere però apprezzato come merita senza il gustoso Pane di Matera con il marchio Igp. Difficile resistere al profumo, al sapore e alla fragranza di questo prodotto a semola di grano duro proposto nelle forme a cornetto o a pane alto, che rimanda alla conformazione del paesaggio della Murgia materana. Vero simbolo gastronomico della città, spesso è ingrediente indispensabile anche nella preparazione di piatti tipici. Prodotto nei panifici locali, è possibile acquistarlo per portare via con sé un po’ del sapore di Matera.


matera con nuovo logo