Home > Chiesa rupestre di Santa Maria della Palomba
Pubblicato il 18 ottobre 2014

Chiesa rupestre di Santa Maria della Palomba

 

La chiesa di Santa Maria della Palomba è caratterizzata da due siti attigui e prende la sua denominazione dal culto dello Spirito Santo e della Madonna.

Il primo tempio, denominato Palomba Uno, è a una navata e la sua costruzione risale al 1583. La facciata è abbellita da un portale rinascimentale sormontato da un rosone, con l’immagine di San Michele Arcangelo, e bassorilievi con lo stemma di Matera e l’effige dell’arcivescovo.

All’interno si possono ammirare statue policrome e medaglioni affrescati, mentre sull’altare si distingue un affresco raffigurante la Madonna dell’Odighítria.

L’altra chiesa, Palomba 2 è scavata nella roccia, a pianta rettangolare e con il soffitto a schiena d’asino. Di particolare bellezza, sulla parete di destra, si notano tre archi uno dei quali con un altare affrescato. L’intradosso è decorato con la raffigurazione della “Strage degli Innocenti”.


matera con nuovo logo