Home > La Basilicata alla Bit per la conquista dello scenario turistico italiano
Pubblicato il 17 febbraio 2012

La Basilicata alla Bit per la conquista dello scenario turistico italiano

 Nuove tecnologie e contenimento della spesa per uno stand capace di  trasmettere ai visitatori un’immagine della Regione sorprendente, tranquilla ed attiva.

Si rinnova la presenza della Basilicata alla Bit di Milano, che ha aperto i battenti il 16 e chiuderà il 19 febbraio. Una partecipazione fortemente voluta per illustrare le azioni di promozione che consentiranno di posizionare strategicamentela Basilicata nello scenario turistico italiano.

I numeri della partecipazione lucana alla Borsa del turismo di Milano sono stati presentati, in una conferenza stampa trasmessa in streaming, dal presidente della Regione Vito De Filippo e dal direttore generale dell’Apt Gianpiero Perri.

Prima di tutto, è stato sottolineato, quest’anno i costi della partecipazione alla Bit sono stati ridotti del 23 per cento, passando dai 176 mila euro del2011 a137 mila. Il contenimento dei costi è dettato dall’esigenza di razionalizzare la spesa senza perdere l’efficacia degli spazi espositivi che grazie all’uso delle nuove tecnologie permetteranno ugualmente di comunicare l’immagine e l’identità della regione. Durante la manifestazione sarà alimentato un dibattito su twitter e facebook visualizzabile, oltre che sui social-network, anche su monitor in fiera e sul portale Basilicata turistica. Sui videowall saranno trasmessi video e spot.

In tale contesto espositivo, la partecipazione della Basilicata alla Bit seguirà la direttrice che negli ultimi mesi ha caratterizzato la presenza in questo genere di format, con una predilezione dell’aspetto trade su quello istituzionale, con l’adesione ai workshop di una trentina di operatori e di alcuni consorzi turistici.  La proposta principale che verrà veicolata risponde senza dubbio ai club di prodotto, destinati in particolare agli amanti di cicloturismo, di walking, di vacanze glamour e family, con un sostegno alla promo-commercializzazione che l’Apt rafforzerà nel corso del 2012.

La Basilicata, infatti, si prefigge di rispondere alle esigenze del mercato turistico comunicando sé stessa come sorprendente, tranquilla e vantaggiosa, oltre che come una destinazione particolarmente caratterizzata dalla possibilità di una vacanza attiva, specialmente per la presenza di quattro parchi, a cui verrà dedicata in fiera una speciale vetrina, in virtù della collaborazione con Federparchi.

La scheda

La Regione Basilicataparteciperà alla Bit di Milano con uno spazio espositivo di152 metri quadrati, che ospiterà la partecipazione di enti pubblici e operatori privati.

Tra le novità di quest’anno la seconda edizione del progetto Digital Diary, in cui giovani artisti selezionati da tutto il mondo, raccontano la Basilicatavissuta per una settimana, diffondendo nel web i loro video. Il successo della prima edizione che è stata protagonista alla BTO2012 di Firenze ed ha conquistato il premio 2011 “la Pache si vede”, esorta sicuramente a ripetere l’iniziativa. Ed ancora, il racconto della Basilicata  attraverso le nuove tecnologie e gli e.book che sarà effettuato da grandi scrittori, tra cui Edgar Lawrence Doctorow, e il Concorso internazionale di fotografia che sarà indetto in collaborazione con la Maison Européenne de la Photographie.

Un ruolo fondamentale, inoltre, sarà dedicato al turismo esperenziale, confermando la politica dei grandi attrattori che sta portando risultati positivi alla regione. Oltre alla promozione del circuito “Montagne di Emozioni” che vede la messa in rete delle principali risorse dell’alto potentino (Volo dell’Angelo, Grancia, Città dell’Utopia e Mondo di Federico II), le novità del 2012 riguardano l’area sud. Nel secondo semestre saranno infatti inaugurati il Volo dell’Aquila a San Costantino Albanese e il Museo scenografico del monachesimo in Occidente, a Sant’Arcangelo.


matera con nuovo logo